Viaggi

Museo del Louvre: il tour virtuale fra le opere più belle

Guida ai tour a portata di clic offerti dal museo parigino più famoso: il Louvre, che non è mai stato così bello ed accessibile. Scoprine di più

Fonte: google

Se non avete la possibilità di poter entrare in uno dei musei più grandi e famosi del mondo, il Louvre ha creato un tour virtuale all’interno di alcune parti del museo per poterlo visitare direttamente da casa propria.
Il tour virtuale permette una visita panoramica che riesce a riportare sul proprio schermo, immagini visualizzabili anche in tre dimensioni interattive.

I tour virtuali sono una grande risorsa anche per i bambini, poiché molto utili per mostrare loro le tante meraviglie del mondo, che non possono ancora visitare, per studiare ed imparare. Certamente non è la stessa cosa che poter ammirare quadri statue e tutte le meraviglie contenute al museo del Louvre dal vivo, con la possibilità di poter respirare l’aria francese e andare in un caratteristico café vicino una volta usciti.

La tecnologia, oggi, dà però la possibilità, anche a chi magari non l’ha ancora, di poter vedere le opere in mostra, immaginare di camminare nei corridoi adorni di opere, leggere note storiche e brevi spiegazioni dei luoghi che si stanno visitando. Tutto a portata di clic, comodamente da casa e gratis; magari per studiare il percorso da fare una volta andati di persona.

Codice di Hammurabi

Nella sala 3 del piano terra, nell’Ala Richelieu della sezione Mesopotamia si trova esposto il Codice di Hammurabi, una raccolta di 282 leggi dell’omonimo re di Babilonia, scolpita in caratteri cuneiformi su una stele di Diorite che raffigura nella sommità il re in posizione eretta, in gesto di venerazione nei confronti di Shamash, il dio solare della giustizia, che siede maestosamente su un trono.

La stele di Hammurabi, alta più di due metri, è composta da un blocco di pietra nera la cui origine è vulcanica, sulla quale sono incise tramite una sottilissima punta, in caratteri cuneiformi, le 282 leggi che formano il codice di giustizia. Essa è la stele più completa e famosa del periodo, poiché sono state ritrovate altre copie, ma mai così ben conservate.
La stele del codice è esposta al museo del Louvre di Parigi, perché parte della grande varietà di reperti della collezione del museo che vanno dalle prime civiltà fino al 1848.

Amore e Psiche di Canova

Al Museo del Louvre è possibile ammirare Amore e Psiche, una delle più famose e romantiche sculture realizzate da Antonio Canova tra il 1788 e il 1793; ne esistono altre versioni di cui una (1800-1803) è attualmente conservata all’Ermitage di San Pietroburgo, nella quale due protagonisti sono raffigurati in piedi, e un’altra (1796-1800), esposta sempre al Louvre, nella quale la coppia è seduta.

La scultura è stata realizzata in marmo bianco, levigato e raffinatamente levigato. Canova tendeva ad ottenere nelle proprie opere un effetto sempre più umano e reale: si sono trovate infatti, tracce di cera rosea che doveva servire a dare alla scultura sempre più il senso del reale.

La scena scolpita è tratta da una delle leggende di Apuleio e appartiene alla produzione del Canova sulle allegorie mitologiche: coglie in pieno l’istante in cui Amore sta finalmente per coronare il sogno di toccare la bella Psiche.
Si sa che il Louvre detiene un gran numero di opere d’arte d’incredibile valore artistico, quindi non resta che iniziare a fare le valige alla volta della città della Torre Eiffel, mentre chi per ora non può deve accontentarsi del tour virtuale.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati