Viaggi

Santa Lucia: cosa vedere nella più bella baia dei Caraibi

Santa Lucia si presenta a chi la visita come un'isola con due anime. Ecco tutte le informazioni utili e storiche per scoprirle

Fonte: google

Nota per la gran quantità di piccoli resort di lusso, che a goccia a goccia le donano un colore e un fascino unico, Santa Lucia è davvero due isole in una. Rodney Bay, nel nord, offre il comfort di resort moderni in mezzo a una splendida baia. Nel sud, Soufrière, invece, si trova al centro di una splendida regione di vecchie piantagioni, dove troverete spiagge nascoste e la meraviglia geologica dei Pitons.

I Pitons sono due montagne vulcaniche inserite nel Patrimonio dell’Umanità, legate dalla cresta Piton Mitan. I due Monti Piton sono il punto di riferimento più fotografato dell’isola di Santa Lucia, nei Caraibi. Il più grande di questi due monti vulcanici si chiama Gros Piton, mentre l’altro è il Petit Piton.

Circa a 10 km a nord di Castries, invece, sorge Rodney Bay, che vanta il maggior numero di strutture turistiche dell’isola. All’interno della baia c’è una grande laguna artificiale, affiancata dal Rodney Bay Village, un assemblaggio di bar, ristoranti, negozi e altro ancora. Il porto turistico è la terra dei marinai e benestanti. L’ampio flottante parcheggio si trova adiacente ad una serie di negozi e ristoranti alla moda e qualsiasi altra cosa di cui un marinaio potrebbe aver bisogno. Un posto perfetto per una romantica passeggiata serale.

Cosa vedere

A Santa Lucia (Caraibi) ci sono moltissimi luoghi di interesse turistico. Simile per certi versi alla superficie della luna, le Sulphur Springs non hanno un vero e proprio cratere, o un unico calderone di magma: qui si troverà del fango bollente, ovvero fango di ribollimento che si può osservare dalle piattaforme circondate da prese d’aria che liberano gas di zolfo. Si trova a un paio di miglia a sud di Soufrière, fuori dalla strada Vieux Fort.

Luogo ideale per esplorare la splendida isola di Santa Lucia è la Marigot Bay, che si trova appena a sud della capitale. Descritta da James A. Michener, come “la più bella baia dei Caraibi“, Marigot è di per sé un’oasi di calma, con una vasta gamma di alloggi sofisticati e attività. E’ facilmente raggiungibile da entrambi gli aeroporti e si trova equidistante dallo spettacolare scenario a sud dai Monti Piton e da Hot Springs a nord. In entrambi i casi può essere raggiunta in un lasso di tempo che va dai 45 minuti a un’ora di auto, o meno con il taxi acqueo.

Un’altra visita particolarmente interessante potrebbe essere quella ai Diamond Falls Botanical Gardens & Mineral Baths, a un miglio a est del centro di Soufrière. Vi muoverete tra fiori e alberi tropicali, in questa antichissima tenuta, concessa da Luigi XIV a tre fratelli Devaux dalla Normandia per il riconoscimento dei loro servizi in Francia. I bagni minerali risalgono, invece, al 1784, quando furono costruiti in cima a sorgenti di acqua calda per il refrigerio delle truppe del re Luigi XVI.

Oggi, l’azienda è ancora di proprietà dei loro discendenti: Joan Du Bouley Devaux. Cespugli e arbusti con i fiori brillanti crescono sotto torreggianti alberi e percorsi di linea che portano ad una gola naturale. All’interno dei giardini botanici, l’acqua gorgogliante scorre da sorgenti sulfuree sotterranee fluisce in discesa in rivoli, formando la cascata di diamanti.

Nel 1930 il sito è stato scavato da André Du Boulay, e due dei bagni in pietra sono stati restaurati per il suo uso. Bagni esterni sono stati aggiunti in seguito. Attraverso i secoli, le rocce su cui le fuoriuscite cascata sono diventate incrostate di minerali e colorate di giallo, verde e viola.

Le spiagge

Nella meravigliosa isola delle Antille, distesa davanti alla stazione che porta lo stesso nome, Anse Chastanet è una spiaggia curva di sabbia fine e si trova a un solo miglio a piedi da Soufrière. La baia riparata è protetta da alte scogliere. Qui potrete praticare lo snorkeling migliore dell’isola; l’accesso avviene senza problemi attraverso il villaggio.

Non mancate una visita anche a Labrellotte Bay. Questa tranquilla baia riparata è orlata da un ampio filone di sabbia dorata sostenuta da pendii ripidi. Ha acque calme e poco profonde, che la rendono un luogo ideale per le famiglie. Per raggiungere la spiaggia, basta seguire la strada per la East Winds Inn, poi prendere la strada sterrata che costeggia l’hotel e scende fino alla spiaggia.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati