Chi è Alice Merton, la cantante di "No Roots"

Vi sveliamo tutto su Alice Merton, la cantante di "No Roots" che sta scalando le classifiche di tutto il mondo

Fonte: Facebook

Alice Merton è la cantante di “No Roots”, considerata la rivelazione del 2018. La 24enne è nata da madre tedesca e padre irlandese, ha girato il mondo e non ha mai avuto “radici”. Una sensazione che ha voluto trasmettere anche nel suo singolo da record.

Alice Merton è nata in Canada, ma ha vissuto tra l’Europa e gli Stati Uniti, lasciandosi influenzare da entrambi i continenti per quanto riguarda la musica. Nel 2013 si è laureata in Composizione della canzone all’Università della musica popolare a Mannheim.

Nel 2015, in collaborazione con il manager Paul Grauwinkel, ha fondato una sua etichetta discografica, chiamandola Paper Plane Records International. Poco dopo ha pubblicato “No Roots”, il brano che le ha regalato un successo planetario.

Grazie a questa canzone ha vinto i Border Breakers 2018, aggiudicandosi il premio europeo annuale che viene consegnato ai dieci artisti più promettenti provenienti da altrettanti paesi. Prima di lei era stato il turno di Tiziano Ferro, KT Tunstall, ma anche Giusy Ferreri e Stromae.

“No Roots”, il singolo di Alice Merton, ha battuto ogni record in Germania, diventando disco di Platino, mentre in Europa ha scalato le Top Ten di diversi paesi. In America è già un successo e ora ha conquistato anche l’Italia. Il brano racconta la voglia della cantante di trovare una casa, dopo aver cambiato, nel giro di 24 anni, 12 città diverse.

“Ho passato la mia vita girando e non ho delle vere radici – ha raccontato l’artista a Tgcom24 -, volevo che la mia musica esprimesse questo sradicamento”.

“Abbiamo avuto molti incontri con diverse etichette – ha spiegato Alice Merton raccontando la sua volontà di creare una casa discografica -, ma nessuna sembrava realmente interessata alla mia musica. La loro obiezione era sempre che la mia musica era troppo diversa in un mercato musicale normale e quindi sarebbe stato troppo rischioso investire su di essa. Così ho parlato con il mio manager e abbiamo deciso di fondare una nostra etichetta, dove fossi completamente libera”.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti