Viaggi

Cosa fare e quando andare in vacanza a Oslo: eventi e fiere

Tutto ciò che c'è da sapere per organizzare un viaggio a Oslo, capitale norvegese, ricca di testimonianze storiche e di eventi e fiere in programma

Fonte: pixabay

Molti la conoscono solo come la capitale della Norvegia, ma fino alla seconda metà dell’Ottocento veniva chiamata Christiania, per poi cambiare il nome in Kristiania (dicitura rimasta fino agli anni venti del ‘900). Ormai considerata una vera e propria metropoli norvegese, Oslo ha un numero di cittadini quasi pari a 650 mila.

La bellissima città offre un panorama fantastico grazie alla sua posizione all’interno dell’Oslofjord, fiordo norvegese, e alla presenza di moltissime aree collinari, montane, numerose isole e laghi che diventano meta di turisti mondiali. Il carattere montano di Oslo è regalato anche dal fiume Akerselva, il quale attraversa la città in canali interrati nel sottosuolo.

Monumenti di interesse

Grazie alla sua intrigante storia, attestata da una leggenda, nel 1048, Oslo è una città ricca di monumenti che ripercorrono le vicende di cui essa è stata teatro. Tra i monumenti più importanti ricordiamo il Teatro dell’Opera, il Museo Kon-Tiki (dedicato ai reperti ritrovati dalle spedizioni dello scienziato, ma anche escursionista e ambientalista, di cui il museo prende il nome).

Bellissima da visitare è la costruzione edificata per difendere la città dai potenziali nemici in arrivo dal porto. Interessanti da vedere sono anche le sepolture, presenti nella fortezza, dei regnanti che ci hanno dimorato. Infine vi indichiamo la Cattedrale di Sant’olav, costruita per volere e grazie ai finanziamenti, anche di privati, della Regina Giuseppina che la volle per poter creare una luogo di incontro per tutti i fedeli cattolici.

Eventi e fiere

La fortuna per i turisti che decidono di visitare Oslo, ma non solo i monumenti, è che la città offre tantissime opportunità fieristiche di ogni tipo: dalla musica (quindi elettronica o jazz), a fiere dedicate al benessere, all’alimentazione (stand delle molteplici tipologie di vino, del tradizionale e tipico salmone norvegese, esportato e apprezzato in tutto il mondo) e al settore turistico.

Riguardo agli eventi musicali che ospita Oslo, il più rinomato è il Norwegian Wood, che mostra palcoscenici pieni di talenti della musica rock. Se invece foste dei giovani viaggiatori vi consigliamo l’Oya Festival, che presenta numerosi cantanti emergenti nel mondo indie e hip hop. Anche il cinema è un settore a cui dedicano molti eventi i norvegesi, tra cui Film fra Sor.

Vita notturna

La capitale della Norvegia propone ai turisti numerose attività in diversissimi locali, una delle pecche della movida di Oslo è purtroppo il costo, abbastanza elevato per noi italiani. Tra i locali più importanti il Z Clubs, l’Opera house, il QBA, il Doctor Jekyls, il Tapas Bar e L’Internasjonalen: un disco pub, attivo soprattutto nel fine settimana, che ospita numerosi Dj internazionali. Infine vi citiamo il Dixie, grandissimo locale di prestigio nel fulcro del divertimento di Oslo, che offre numerose sale da ballo, bar con cocktail buonissimi, per tutti quelli che amano passare intere serate al ritmo di musica.

Periodo migliore per andare

Per visitare la città norvegese, o comunque il paese in generale, vi consigliamo i mesi estivi, dato che sono quelli in cui si può godere di una delle caratteristiche migliori e singolari del paese: ovvero la mancanza di buio e la totale presenza del sole. Ma anche l’inverno vi potrà piacere, soprattutto se avete intenzione di assistere all’aurora boreale.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati