Lifestyle

Il Papa ai ragazzi: mettete via gli smartphone, godetevi la vita

Il Papa contro gli smartphone. I suoi consigli ai ragazzi per potersi godere appieno la vita mettendoli ogni tanto da parte

Fonte: flickr

Il Papa bandisce gli smartphone. Ormai tutti ci siamo resi conto che in qualche modo siamo dipendenti da questi dispositivi elettronici. Basta guardarsi intorno in una normale città e si vedranno degli zombie più attenti ai loro piccoli schermi che a quello che gli succede vicino. Anche in privato, molte persone tendono a passare una quantità enorme di tempo controllando i social media, le email, o letteralmente sprecando minuti preziosi saltando di app in app.

La situazione è così fuori controllo che anche il Papa se n’è accordo e ha manifestato la sua preoccupazione a riguardo. Durante uno degli Angelus, ha affermato che i giovani dovrebbero essere consigliati sul ridimensionamento dell’uso degli smartphone e godersi la vita alla vecchia maniera. Secondo lui, la felicità non ha prezzo, perciò non può essere comprata. Non consiste in un’app che si può scaricare, nè tanto meno l’ultimo aggiornamento può portare la libertà e lo splendore dell’amore.

Anche se molti hanno ironizzato sul fatto che forse Papa Francesco non ha ancora visto iOS 10, c’è da riconoscere che ha centrato la questione. Rispetto ad altre figure religiose, bisogna ammettere che se ne intende abbastanza di tecnologia. Infatti, ha lanciato un account su Twitter e su Instagram, essendo un grande fan dei selfie, così come un gran comunicatore. Nessun altro successore di San Pietro ha mai parlato in maniera così mediatica, catalizzando su di sè e sulla Chiesa cattolica l’attenzione di molti.

Non è la prima volta che Papa Francesco ha richiamato i fedeli sulla minaccia latente della tecnologia nella vita di tutti i giorni. Lo scorso novembre ha sottolineato che raramente ormai le famiglie mangiano insieme, o peggio ancora ormai non ci si parla più poichè si preferisce guardare la tv o controllare i propri smartphone, togliendo il vero significato della convivalità familiare.

Bisogna tornare a condividere le proprie esperienze e i propri sentimenti, anche tra coetanei. Lo smartphone porta alla chiusura e all’egoismo. Spesso la stessa tecnologia serve al Pontefice affinchè il suo messaggio sia più chiaro ed efficace. Ultimamente ha infatti affermato che se nella vita di un fedele non c’è Gesù, è come se nella sua anima non ci fosse campo e perciò non riuscisse a comunicare con il suo amico più caro. Papa Francesco sta mettendo in atto una vera e propria rivoluzione nella comunicazione religiosa e teologica.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati