Viaggi

La Mole Antonelliana, simbolo di Torino, e il suo Museo del Cinema

Se visitate Torino la prima tappa obbligata del tour deve essere la Mole Antonelliana, edificio simbolo della città e uno dei più alti in Europa

Fonte: flickr

La Mole Antonelliana è il simbolo architettonico di Torino. Ideata dall’architetto Alessandro Antonelli nel 1863, fu inizialmente pensata come sinagoga, per essere poi acquisita nel 1878 dal Comune di Torino che ne fece un monumento all’unità nazionale.

Fu conclusa nel 1889, dal figlio dell’Antonelli, Costanzo, che vi lavorò fino alla morte. Ciò che realizzò fu l’edificio in muratura più alto d’Europa, con 167 metri di altezza. Non a caso l’architetto aveva denominato la sua opera “un sogno verticale“.

Per visitare la Mole Antonelliana è possibile prenotare il biglietto online o direttamente in loco. Gli orari e i prezzi variano in base alle opzioni scelte: è possibile visitare il museo della Mole Antonelliana tutti i giorni, tranne il martedì che è chiuso, dalle 9 alle 20. Il sabato è aperto fino alle 23.

Ascensore

E’ possibile accedere all’ascensore panoramico il lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì e domenica dalle 9 alle 20. Il sabato fino alle 23. Per la salita sulla cupola si può usufruire di visite guidate a piedi senza prenotazione nei giorni di sabato, domenica e festivi alle ore 12.00 e alle ore 16.30. I prezzi partono dai 10€ circa; è anche possibile acquistare dei biglietti ridotti.

L’architetto Alessandro Antonelli lavorò alla mole fino alla sua morte. Si ricorda spesso il famoso ascensore azionato da una carrucola che issava l’ormai quasi novantenne architetto sulla vetta della cupola per consentirgli di verificare personalmente lo stato dei lavori.

Nel 1961, in occasione delle celebrazioni del Centenario dell’Unità d’Italia, venne messo in funzione un ascensore panoramico. Rinnovato poi nel 1999, conduce su fino al “tempietto” e al balcone da dove è possibile vedere a 360° la città e l’anfiteatro delle Alpi. Il tempo impiegato per l’ascesa è di 59 secondi all’interno di un’unica campata a cielo aperto e senza piani intermedi dalla quota di partenza, posta a 10 metri di altezza, fino agli 85 dell’arrivo.

Museo Egizio

Il Museo Egizio di Torino è dedicato all’arte e alla cultura dell’Egitto antico. Esso è costituito da un insieme di collezioni che si sono sovrapposte nel tempo, alle quali si aggiungono i ritrovamenti effettuati a seguito degli scavi condotti in Egitto dalla Missione Archeologica Italiana tra il 1900 e il 1935. Molti sono gli studiosi di fama internazionale che fanno riferimento al Museo e alle sue collezioni.

Museo del Cinema

Il Museo Nazionale del Cinema di Torino è tra i più importanti al mondo specialmente per il suo allestimento espositivo. Collocato all’interno della Mole Antonelliana, il luogo ha certamente ispirato lo scenografo svizzero François Confino che ha accresciuto i percorsi di visita con sempre più stimoli visivi ed uditivi per il visitatore, coinvolgendolo proprio come in un film.

Nel 2008 si è collocato al tredicesimo posto tra i musei più visitati d’Italia. Ospita macchine ottiche pre-cinematografiche, attrezzature antiche e moderne, pezzi provenienti dai set dei primi film italiani ed altri cimeli nazionali e internazionali. Il Museo nazionale del cinema ospita numerosi festival, il più importante e prestigioso dei quali è il Torino Film Festival, dedicato in particolar modo al cinema indipendente.

Indirizzo

L’indirizzo della Mole Antonelliana è Via Montebello, 20, Torino.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati