Sport

Moto d'acqua: viaggio sull'onda di emozione e divertimento

Libertà e divertimento estremo: sono queste le sensazioni provate da chi ama vivere l'estate a bordo di una moto d'acqua, alla scoperta di sport nuovi ed entusiasmanti

Fonte: flickr

Gli amanti delle moto e delle forti emozioni avranno sicuramente desiderato, almeno una volta nella vita, cavalcare le onde a bordo di una moto d’acqua. I centauri del mare hanno la possibilità di vivere ore di puro divertimento, scivolando sull’acqua a grande velocità.

La sensazione di libertà provata a bordo di una moto d’acqua è difficilmente replicabile: la sua estrema manovrabilità permette repentine variazioni di direzione, impensabili per una moto da strada. Inoltre, la maggior parte di questi mezzi, raggiunge e supera i 50 nodi di velocità, corrispondenti a circa 90 km/h. Per poter guidare una moto d’acqua (indicata anche con l’acronimo PWC, ovvero Personal Water Craft), è necessario essere in possesso di una patente nautica: questo mezzo è infatti una piccola imbarcazione, di lunghezza non superiore ai 4 metri e di larghezza massima di 1 metro e mezzo.

Ski e Runabout sono le due tipologie di moto d’acqua esistenti, che si differenziano per dimensione e numero di passeggeri. La prima, progettata per essere utilizzata da una persona sola, è caratterizzata da dimensioni contenute e dalla guida in piedi, che richiede preparazione atletica e un buon equilibrio sulle forti velocità. La seconda, di dimensioni maggiori e più diffusa, è pensata per essere guidata da seduti e può trasportare fino a 3 persone.

Abbinata ad un flyboard, la moto d’acqua può essere utilizzata per praticare un nuovo sport estremo, nato in Francia nel 2012, che permette di provare le entusiasmanti emozioni del volo fino a 15 metri d’altezza. Il flyboard consiste in un jet pack dalla forma di una tavola, molto simile ad uno skateboard o ad uno snowboard, con funzionamento a propulsione idrica. Collegato con un tubo all’idrogetto di una moto d’acqua, il flyboard riceve la propulsione necessaria al volo e alle spettacolari acrobazie.

Per godere a pieno delle possibilità offerte da questo mezzo, è importante conoscere e rispettare le norme che garantiscono una navigazione sicura, al fine di evitare possibili incidenti. L’utilizzo della moto d’acqua è permesso ai maggiorenni muniti di patente nautica entro un miglio marino dalla costa , e può essere usata solamente in orario diurno, con mare calmo e buone condizioni meteo. Inoltre, per la partenza e l’approdo su spiaggia, dal 1 maggio al 30 settembre è obbligatorio l’utilizzo di corridoi autorizzati delimitati da appositi strumenti di segnalazione.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati