Viaggi

Principato di Monaco: informazioni utili per il viaggio

Informazioni sul Principato di Monaco e Monte Carlo: affascinante meta di turismo e secondo stato sovrano più piccolo al mondo

Fonte: google

Il Principato di Monaco è davvero una meta di viaggio molto interessante e vivace. Certo, il suo territorio è risicato, ma ci si può divertire molto e dilettarsi in svariate attività. Alcune delle possibilità sono rappresentate dall’immancabile casinò, ma anche dalla spiaggia di Monte Carlo e dalla Promenade in cui passeggiare tra star e gente comune.

Per entrare nel Principato di Monaco i cittadini italiani devono avere semplicemente la carta d’identità valida per l’espatrio con loro, oppure il passaporto. Non occorre un visto né qualche permesso particolare, quindi va da sé che si tratta di una meta davvero facile da visitare. Il centro più importante della città-stato è Monte Carlo, che ospita il famoso circuito della Formula 1.

Clima

Il clima, tra l’altro, è favorevole tutto l’anno. Come in Italia, esistono le famose “mezze stagioni“, che rappresentano il periodo ideale per organizzare un viaggio. I mesi di aprile e maggio, ma anche settembre e ottobre sono i più gradevoli, dal momento che l’estate è davvero affollata e i turisti sono ovunque. Essendo sul mare, il Principato di Monaco gode di un clima mediterraneo tutto l’anno, con inverni mai troppo rigidi ed estati calde e miti.

Turismo

Inutile dire che il flusso di turismo è molto sviluppato ed è facilitato dalla presenza di autobus da/per la Francia che portano direttamente a Montecarlo (le stazioni di fermata sono disseminate ovunque per la città). L’ufficio turistico lavora ininterrottamente tutto l’anno. Si può arrivare anche in treno, la stazione si trova in Avenue Prince Pierre ed è davvero facile da raggiungere con i treni delle ferrovie dello stato francesi. Per chi arriva in auto, i parcheggi sono a pagamento e si può lasciare la vettura in uno di essi e muoversi poi a piedi o con la comoda linea di autobus urbani per raggiungere le attrazioni principali.

Posizione geografica

La sua posizione geografica ci indica che il Principato di Monaco fu uno degli antichi Stati italiani, oggi indipendente. È ampio 2,02 km quadrati e detiene il titolo (dopo la Città del Vaticano) di secondo stato sovrano più piccolo al mondo. Lo vediamo da mappe e cartine: il suo territorio si estende in orizzontale sulla Costa Azzurra, esattamente a partire da 163 metri sul livello del mare.

Mappa

La mappa fisica lo fa rientrare nella regione italiana, esattamente affacciato sulla celeberrima Riviera di Ponente e dunque sulla costa del Mar Ligure, dista 18 chilometri da Nizza e 14 chilometri di Ventimiglia.

Storia

Come abbiamo detto, il Principato di Monaco fu legato alle vicende italiane. La storia vuole che le fazioni dei guelfi e ghibellini erano in eterna lotta e portarono all’indipendenza del territorio nel 1297. In questa occasione il guelfo Francesco Grimaldi (il Malizia) conquistò il castello con un sotterfugio intelligente: si racconta che il Malizia si introdusse nella fortezza inizialmente travestito da monaco, grazie all’appoggio del cugino Ranieri, l’allora Signore di Cagnes. Assunse così il controllo del castello.

Curiosità

Montecarlo è sede del celeberrimo casinò, questo lo sanno tutti, ma ciò che in molti ignorano è che i cittadini del Principato di Monaco non sono autorizzati a giocare d’azzardo e quindi a entrare nel casinò stesso.
Sempre a proposito dei monegaschi, dall’ultimo censimento si evince che i cittadini del Principato di Monaco siano almeno 32.000, ma soltanto 6.000 di essi sono nati nel territorio o posseggono passaporto ufficiale.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati