Viaggi

Agadir, in Marocco: luoghi di interesse e vita notturna

Agadir, città marocchina, meta di recente del turismo balneare: tutto ciò che dovete assolutamente vedere e fare per una vacanza da sogno

Fonte: pixabay

Agadir è il capoluogo della regione meridionale del Marocco, Souss-Massa-Draâ e il suo nome in lingua berbera significa “granaio fortificato”. La città è un noto porto, ma anche e soprattutto meta turistica. La città originale fu distrutta da un forte terremoto nel 1960 e fu ricostruita a 2 chilometri più a sud dall’epicentro, sviluppandosi come località marina dalle ampie spiagge sabbiose.

La zona in cui si trova Agadir è anche molto ricca di miniere di cobalto, manganese e zinco che vengono principalmente esportati. Altra fonte di reddito per la città è la pesca: la lavorazione del pesce è un’attività economica redditizia, che ha interessanti sviluppi sulla gastronomia locale. E’ il turismo la principale fonte di reddito, sebbene il suo sviluppo sia relativamente recente grazie a investimenti edilizi che ne hanno aumentato la capacità ricettiva. I flussi turistici sono aumentati grazie anche alla costruzione dell’aeroporto Al Massira.

Luoghi di interesse

A causa del terremoto che ha raso al suolo Agadir, la città è praticamente di stampo moderno e l’amministrazione ha puntato tutto sul turismo e sullo sfruttamento dei suoi paesaggi e delle sue spiagge.

Luoghi di interesse paesaggistico e naturalistico sono la valle degli Uccelli, un parco con una ricca varietà di specie aviarie, con uno zoo interno, una cascata e un parco giochi per bambini; il Jardin de Olhao è, invece, un magnifico giardino in stile berbero, centro di ritrovo e luogo culturale che ospita mostre di artisti locali. Tra i monumenti da visitare c’è l’Ancienne Talborjt, un mausoleo reliquario in memoria delle vittime del terremoto che ospita una piccola moschea e un giardino.

Vita notturna

Le vacanze ad Agadir si trascorrono tra mare, sole, sport acquatici, relax, benessere e una vita notturna vivace. Nel casinò, aperto fino alle prime ore del mattino, si può tentare la fortuna tra roulette, black-jack, slot machine e altri giochi d’azzardo.

Agadir ha una ricca scelta di discoteche dove ascoltare musica di vari generi e ballare fino a notte fonda, ma la vita notturna di Agadir è anche a formato famiglia, grazie a una ricca scelta di ristoranti e pub, dove gustare la tipica cucina marocchina, dalla pastilla agro-dolce alle tajine con limone candito, dalle verdure all’olio di argan ai cous cous ai méchouis. Una bella serata può iniziare o concludersi con la passeggiata al porto e sul lungomare. Lungo i viali sorgono locali e ristoranti tipici dove sorseggiare cocktail e trascorrere la serata chiacchierando alla brezza del mare.

Mare

Agadir è nota per la sua spettacolare spiaggia a mezzaluna, un’ampia distesa di sabbia libera, ben tenuta e curata, priva di servizi, ma un campo aperto al divertimento. La sua esposizione sull’Oceano Atlantico la rendono in alcune giornate di vento poco fruibile, ma quando il clima è clemente e la marea è bassa, la spiaggia diventa un’immensa distesa dove praticare sport, giocare, passeggiare, rilassarsi.

Nelle vicinanze del porto turistico, si trovano invece gli stabilimenti balneari attrezzati come Palm Beach e Sunset Beach, dotati di tutti i principali servizi per la balneazione, con affitto di sdraio e ombrelloni. A nord di Agadir, si trovano, invece, le spiagge il cui mare è ideale per praticare surf. I surfisti amanti del brivido non possono perdere l’appuntamento ad Anka Point, a circa 20 km a nord di Agadir, e a Killer Point dove si trovano le onde più alte da cavalcare ed è facile avvistare orche e altri cetacei di passaggio nelle loro migrazioni.

Clima

Il clima di Agadir non è tra i più caldi, sebbene sia temperato tutto l’anno come quello dei climi subtropicali semi-aridi che caratterizzano le coste oceaniche occidentali, come quelle della California o del Cile.

Le estati sono asciutte e piacevolmente calde con temperature massime intorno ai 26°. Frequenti le foschie mattutine anche in estate. La brezza marina è costante. Talvolta quando spira il vento dal Sahara, chiamato Chergui, le temperature sfiorano anche i 40°. Questi fenomeni si verificano nei mesi di maggio, settembre e luglio.

Gli inverni sono miti con temperature massime intorno ai 20°. Le piogge sono scarse durante tutto l’anno e si manifestano per lo più sotto forma di acquazzoni. La temperatura del mare non è mai calda a causa delle correnti oceaniche e oscilla tutto l’anno tra i 17° e i 21°.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati