Imperdibili

Alimenti ricchi di acido folico: nutrizione e proprietà dei Cibi

Sono tanti gli alimenti ricchi di acido folico, una sostanza essenziale per diverse funzioni: in gravidanza, nella crescita e in molte altre condizioni

Fonte: flickr

Può essere molto utile conoscere gli alimenti ricchi di acido folico perché possono essere utili in diverse condizioni. Infatti, l’acido folico è una sostanza che riveste importanza cruciale durante la gravidanza , sia per la mamma che per il feto, così come durante la crescita, senza dimenticare anche la sua azione stimolante nei confronti dell’emoglobina, la principale proteina che è presente nei globuli rossi.

Fondamentale ricordare che gli alimenti ricchi di acido folico sono essenziali per un regime alimentare corretto. Questa sostanza può essere ottenuta solo con l’alimentazione, motivo per cui non possono mancare cibi che contengano acido folico durante almeno un pasto della giornata. Essenziale per la corretta sintesi del DNA, oltre al corretto equilibrio tra produzione e catabolismo delle proteine.

Tra gli alimenti ricchi di acido folico non si possono non citare quelli di derivazione vegetale. Proprio l’Istituto Superiore di Sanità ha consigliato di inserire quante più sostanze naturali nell’alimentazione quotidiana. Primeggiano le verdure: broccoli, carciofi, cavolfiori ed anche i cereali per la colazione che possiedono ottime quantità di folati senza avere eccessive calorie.

Inoltre, anche la frutta risulta essere un’utile fonte di acido folico per l’organismo. In primis gli agrumi che hanno i maggiori quantitativi di acido folico, passando anche per la frutta secca, mandorle e nocciole su tutti. Inoltre, possono essere utili anche i legumi, pane e pasta integrale: questi garantiscono un corretto nutrimento e soprattutto l’apporto di acido folico necessario per l’uomo.

Anche le uova sono tra gli alimenti ricchi di acido folico. Meglio utilizzare quelle fresche rispetto a quelle presenti nei supermercati: maggiore sarà il quantitativo di folati. Per le uova, però, bisogna fare attenzione a non abusarne perché, oltre ad essere utile fonte di acido folico, potrebbero danneggiare il sistema cardiovascolare per il colesterolo contenuto. Preferibile consumarle due o tre volte in una settimana.

Molto utilizzati da qualche tempo a questa parte sono anche gli integratori a base di acido folico. Si tratta di sostanze che possono rivelarsi estremamente utili in soggetti con concentrazioni ematiche basse o donne in gravidanza. La dose consigliata nelle donne in attesa è di 400 mcg giornalieri per ridurre rischio di autismo o malformazioni.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati