Imperdibili

Alimenti ricchi di potassio: nutrizione e proprietà dei Cibi

Alimenti ricchi di potassio: vediamo quali non dovrebbero mancare nella dieta per contrastare l'ipertensione con l'adeguato apporto quotidiano

Fonte: flickr

Conoscere quali sono gli alimenti ricchi di potassio è fondamentale per garantire il corretto funzionamento di nervi e muscoli. Una carenza del minerale è causa di crampi muscolari, debolezza muscolare, stitichezza e scarso appetito. Il potassio consente le contrazioni muscolari, fortifica le ossa, contrasta la ritenzione idrica, combatte la cellulite, regola l’equilibrio acido-base, protegge pelle e capelli. Durante la giornata il potassio viene assunto più volte poiché è contenuto in diversi cibi e senza saperlo si riesce più o meno ad integrare la dose di cui necessita l’organismo, ossia 3 grammi per l’individuo adulto e 4,7 grammi per la donna in gravidanza. Conoscere questi valori è importante per evitare rischi di carenza.

Quantità di potassio vengono eliminate attraverso la sudorazione, la saliva, le feci e l’urina. Nell’arco della giornata il suo valore tende a variare, ma seguendo una dieta equilibrata e correggendo l’alimentazione si può integrare il minerale senza ricorre ai farmaci. Vediamo quali sono gli alimenti ricchi di potassio, quando ricorrere ad essi e quando agli integratori. Se la perdita di potassio non è conseguenza di una malattia, è sufficiente consumare particolari cibi di origine vegetale. Una banana fresca di media grandezza apporta 422 mg di potassio, ossia l’11% del fabbisogno giornaliero, ma la massima concentrazione si riscontra nei legumi in particolare nei fagioli bianchi.

Una tazza di fagioli equivale a 180 grammi e fornisce 1.004 mg del minerale, vale a dire il 29% del fabbisogno giornaliero. Altri legumi con alto concentrato di potassio sono la soia, fagioli borlotti e fagioli Lima. Una patata con la buccia cucinata al forno apporta il 26% di potassio. Per quanto riguarda le verdure in tavola non dovrebbero mancare: carciofi, cavoli, porri, spinaci. Si consiglia di portare in borsa una bustina di frutta secca come nocciole e mandorle e masticarle in caso di stanchezza o improvvisa fame. Nel periodo estivo è salutare integrare la dieta mangiando le albicocche, mentre durante l’anno non si dovrebbe fare a meno di uva e pere. Conoscere quali alimenti sono ricchi di potassio evita l’uso di integratori, comunque in commercio ci sono prodotti da assumere per sopperire a carenze alimentari.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati