Viaggi

L’isola di Ischia: tra acque termali e spiagge spettacolari

Poco distante dal capoluogo campano, le acque termali e le spiagge di Ischia si articolano per tutta la costa offrendo ai turisti un paesaggio spettacolare

L‘isola di Ischia si affaccia sul Mar Tirreno ed è una località molto famosa per la varietà delle sue spiagge e delle acque termali che ogni anno attirano migliaia di turisti, italiani e stranieri. Le sue spiagge, sabbiose e rocciose, accontentano tutti i gusti. Tutta la tradizione campana vi investirà piacevolmente, facendovi vivere un sogno a occhi aperti.

Ma, come arrivare alla magica isola di Ischia, tanto decantata dalle riviste di viaggi? Qui di seguito saranno fornite alcune informazioni utili per arrivare e cosa vedere, per tutti coloro che decideranno di trascorrere le loro vacanze in questo luogo difficile da non amare. Essendo un’isola è raggiungibile attraverso i traghetti.

Traghetti

Per arrivare sull’isola bisogna imbarcarsi su uno dei traghetti per Ischia messi a disposizione dalle compagnie Caremar, Medmar e Gestur in partenza dal porto di Massa di Napoli o dal Porto di Pozzuoli. Da Napoli si contano circa 30 minuti, da Pozzuoli qualche minuto in meno. In entrambi i casi, è possibile imbarcare la propria auto o moto con un leggero costo aggiuntivo.

Le spiagge più belle

Incominciamo con la spiaggia di Scannella, zona Forio. In realtà, si tratta di un’insenatura rocciosa raggiungibile solo al termine di 290 scalini in discesa e caratterizzata da acque limpide, perfette per fare snorkeling. In alternativa, c’è la spiaggia di San Montano, questa volta a Lacco Ameno.

Nella baia di Cartaromana, invece, il tratto di spiaggia è ridotto al minimo. Tuttavia, vale la pena accomodarsi sugli scogli e tuffarsi nelle sue acque cristalline. La spiaggia più frequentata dai giovani è senza dubbio quella di Cava dell’Isola. Infine, c’è la spiaggia dei Maronti lunga circa 3 km.

Spiagge con acqua calda

Ischia è un’isola vulcanica e per questo ricca di acque termali convogliate nei numerosissimi parchi termali. Tuttavia, capita spesso che l’acqua calda salga a galla spontaneamente, come nelle baie di Sorgeto. Quest’ultima è la vera alternativa, gratuita e libera, ai famosi parchi termali a pagamento. Lo stesso vale per la spiaggia di Cartaromana.

Spiagge libere

Ischia vanta bellissime spiagge. La maggior parte di esse sono private. Esistono però tratti di spiaggia libera dove poter risparmiare diversi euro, ma godere ugualmente del mare. Completamente libere sono Cava dell’Isola e la spiaggia del Muro Rotto o della Siena. Tratti liberi sono presenti anche sulle spiagge dei Maronti a Barano, degli Inglesi e dei Pescatori.

Spiagge di sabbia

A Forio è presente la spiaggia di Citara protetta alle sue spalle dal Monte Epomeo. A metà strada tra le zone di Ischia Porto e Ischia Ponte sorge invece la spiaggia dei Pescatori, così chiamata per via delle barche di legno rovesciate sulla sabbia.

A Lacco Ameno si trova la spiaggia forse più tropicale: quella di San Montano con la classica insenatura a U. La spiaggia sabbiosa più lunga di Ischia è però quella dei Maronti, che giunge fino a Sant’Angelo dove sorge un’altra stupenda spiaggia di sabbia, quella di Cavagrado.

Mappa

Ischia presenta spiagge lungo tutta la costa, dal porto a Casamicciola a Lacco Ameno, fino a Forio, Sant’Angelo e Ischia Ponte. Consultare una mappa delle spiagge di Ischia è fondamentale per muoversi al meglio sull’isola.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati