0, 0, 1, 1, 0, 0, 0 trend

Perchè si dice "c'è del marcio in Danimarca"?

"C'è del marcio in Danimarca" è una delle frasi più celebri dell'Amleto, opera teatrale di William Shakespeare. Ma qual è il significato di questa frase divenuta oggi di uso comune? Scopriamolo

Fonte: flickr

La frase “C’è del marcio in Danimarca” viene utilizzata per indicare azioni disoneste o imbrogli che si vogliono nascondere. Tradotta dall’inglese “Something is rotten in the state of Denmark”, tale citazione è presa dall’Amleto. L’opera teatrale, scritta ad inizio Seicento dal drammaturgo e poeta inglese William Shakespeare, vanta altre citazioni divenute famose anche tra i profani dell’arte teatrale. La più celebre di tutte è senz’altro “essere o non essere”, interrogativo esistenziale pronunciato dal principe Amleto all’inizio del terzo atto della tragedia shakespeariana.

La citazione “c’è del marcio in Danimarca” viene pronunciata dalla guardia del Re Marcello durante la quarta scena del primo atto, rivolgendosi ad Orazio, l’amico fidato di Amleto. Tale frase fa riferimento agli intrighi, tradimenti, inganni e alle brame di potere che aleggiavano sul trono di Danimarca, nazione in cui è ambientata la tragedia. Dopo oltre quattrocento anni dalla nascita di quest’opera, la suddetta citazione è ancora oggi di uso comune, mantenendone intatto il significato originario, ovvero quello di indicare il sospetto di qualcosa di losco in relazioni, istituzioni e sistemi apparentemente rispettabili e sani. Ecco quindi perchè si dice “c’è del marcio in Danimarca”.

L’Amleto di William Shakespeare è una delle opere teatrali più conosciute al mondo, tradotta in quasi tutte le lingue esistenti, rendendo così anche questa citazione famosa ai più. Al di là di quello che si potrebbe pensare sulla Danimarca, vista la frase poco benevola, il Paese scandinavo è invece da sempre un fulgido esempio di virtuosità. Secondo varie indagini statistiche, pare infatti che tutto il sistema danese funzioni alla grande: il sistema legislativo, il diritto penale, l’amministrazione pubblica, i servizi pubblici, l’accesso alle informazioni, il sistema sanitario, il sistema dei trasporti pubblici, l’economia, l’ordinamento scolastico, la politica e tanto altro ancora.

Il merito va, senza ombra di dubbio, all’adozione del cosiddetto “Modello sociale scandinavo”. La Danimarca quindi è tra le migliori nazioni al mondo in termini di integrità, trasparenza e controllo della corruzione. Secondo l’UNESCO, per questi ed altri motivi resi pubblici da uno studio, la Danimarca può fregiarsi del titolo di paese più felice del mondo. Stessa cosa non si può di certo dire per molte altre nazioni per cui la frase “c’è del marcio in Danimarca” casca assolutamente a pennello.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti