Imperdibili

Tutti gli svantaggi della convivenza con la propria futura sposa

Anche la convivenza può avere degli svantaggi. Ecco perchè evitare di vivere insieme se state pensando al matrimonio

Pochi ormai pensano agli svantaggi della convivenza prima del matrimonio. Tralasciando le considerazioni religiose e morali a riguardo, per molti questo periodo viene considerato come una prova per testare il terreno e conoscere in anticipo manie e abitudini dell’altro nella quotidianità. Ad ogni modo, alcune statistiche a riguardo hanno sottolineato che sarebbe invece meglio tornare alle antiche tradizioni. Infatti, se guardiamo ai numeri e alle percentuali, la convivenza non allontana il rischio di divorzio, passando invece dal 20% al 49%.

Già questo dato dovrebbe farvi desistere dall’andare a vivere con la vostra dolce metà. Nonostante possa sembrare un momento romantico, uno degli svantaggi della convivenza è scontrarsi con le cattive abitudini dell’altro. Le piccole seccature sono sopportabili, ma se ancora non vi trovate con un anello al dito, potrebbero essere abbastanza gravi per darvela a gambe prima di proferire “Sì, lo voglio”. Inoltre, molte persone tendono a vedere solo il lato sentimentale della relazione, mentre pochi si ricordano che il matrimonio in realtà è stressante da vari punti di vista, portando spesso allo sfinimento e alla cattiva comunicazione.

Tutto ciò è inevitabile, ma non è necessario che vi prendiate carico di questi fattori di stress prima del dovuto. Oltre a quanto detto fino ad ora, la stessa organizzazione della cerimonia non è certo una passeggiata. In alcuni momenti sarà divertente, ma ci saranno certamente delle tensioni e delle incomprensioni. Di sicuro ciascuno dei promessi sposi vorrà il proprio spazio, accumulando ulteriore stress alla già tesa situazione di coppia convivente. Come accennato in precedenza, andare a vivere insieme è una prova per vedere come si vive con l’altro.

Spesso però accade che ci si trovi troppo a proprio agio, posticipando il matrimonio di continuo. In realtà è un peccato poiché c’è qualcosa di speciale e di unico attorno all’impegno che ci si prende con questa cerimonia. Tra gli svantaggi della convivenza ci potrebbe essere l’assopimento della scintilla e della novità. Il periodo del fidanzamento porta con sé un alone di mistero e di aspettativa che ovviamente vi lascereste scappare se già vivete sotto lo stesso tetto. Sperimentare cose nuove insieme aiuta a mantenere quel guizzo in vita. Infine, vivere da soli aiuta a conoscersi meglio, ma soprattutto a capire in cosa consiste l’indipendenza.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati