Lifestyle

Cut Crease make up: trucco anni '60 per sguardo penetrante

Il Cut Crease make up, in voga negli anni '60, è adesso molto amato dalle celebrities: cos'è e cosa fare per realizzarlo ed essere irresistibili

In passato veniva effettuato per evidenziare gli occhioni da bambola di Twiggy, la famosissima modella-grissino, icona della Swinging London negli anni ’60, e oggi è particolarmente amato da tante celebrities, prime fra tutte le cantanti Adele e Lana Del Rey: è il Cut Crease make up, un trucco che mette in risalto gli occhi dando, loro uno strepitoso look vintage.

 

Per chi adora il trucco grafico e d’impatto, il Cut Crease è l’ideale: esso, infatti, focalizza l’attenzione sullo sguardo e lo rende intenso e profondo. Dà la possibilità di giocare con più colori a contrasto o mescolare le tinte unite con i glitter, per un effetto “disco” molto interessante. Vediamo di scoprire qualche informazione utile riguardo a questa tipologia di trucco.

 

Cos’è

Il Cut Crease è un tipo di make up che veniva utilizzato tantissimo negli anni ’60, che non risulta facilissimo da realizzare, ma è in grado di evidenziare al massimo lo sguardo: è quella riga curva e netta effettuata con l’ombretto scuro che va a suddividere la palpebra fissa da quella mobile, che di solito viene colorata di una tonalità chiara.

In caso di trucco grafico spesso la riga del Cut Crease viene tracciata anche con l’eyeliner, come si può notare in tantissime foto di moda del passato, in cui il Cut Crease veniva enfatizzato ancor di più dalle ciglia finte, vedi TwiggyAudrey Hepburn o la stessa Adele. Vi sono alcune varianti di questo tipo di make up in cui la riga viene fatta con ombretto nero o comunque molto scuro, e la palpebra mobile viene evidenziata con ombretto glitter oro, argento o colorato per un look da sera, da discoteca o da sfilata.

 

Come fare

Per fare il Cut Crease dobbiamo stendere un primer occhi sulla palpebra fissa e su quella mobile in modo tale da far aderire al meglio i prodotti che andremo ad utilizzare. Applicare sulla palpebra mobile un colore chiaro (cipria, beige, oro, rosa quarzo) e poi con un applicatore tracciare la riga curva in un colore a contrasto in corrispondenza della plica palpebrale.

Potremo facilitare questa operazione se al momento di disegnare la riga terremo la parte inferiore del palmo della mano sul mento in modo da creare un punto d’appoggio, che ci consenta di effettuare la riga in maniera simmetrica e continua.

Se desideriamo che il Cut Crease sia molto evidente, dovremo usare un colore molto scuro evitando di sfumarlo: in caso contrario invece potremmo alleggerire la tonalità sfumandola con un pennellino.

Se siamo particolarmente abili con l’eyeliner, potremmo usarlo per disegnare la riga, ma dobbiamo avere la mano ben ferma ed essere esperte, per non rischiare di fare pasticci. Il Cut Crease si vede molto di più con gli occhi chiusi, ma è in grado di dare grande risalto e profondità allo sguardo, proprio per questo è un trucco molto amato da tantissime celebrities.

 

Lana del Rey

La bellissima cantante Lana del Rey è stata una delle prime ragazze del mondo dello spettacolo a lasciarsi contagiare dal make up Cut Crease, anche per via del suo look vintage imitatissimo dalle fans: Lana sfoggia prevalentemente un Cut Crease molto delicato, che dona particolarmente alla sua carnagione chiara, ma in alcune occasioni lo rende più carico, specie in occasione di eventi mondani o shooting fotografici, che richiedono un look più strong.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati