Sport

La storia del Milan, una delle squadre più titolate al mondo

Con 18 Scudetti e 18 titoli internazionali conquistati in oltre 100 anni di storia, i rossoneri sono uno dei club calcistici più vincenti di sempre

Fonte: flickr

L’Associazione Calcio Milan venne fondata il 13 Dicembre 1899 a Milano grazie all’idea di un gruppo di inglesi e italiani che condividevano la passione per il calcio e che diedero vita al Milan Football and Cricket Club. In oltre 100 anni di attività la squadra rossonera ha scritto numerose pagine di storia calcistica diventando uno dei club più titolati e famosi del mondo. Nei primi 10 anni della sua storia il Milan sale subito alla ribalta della cronaca nazionale conquistando ben 3 Scudetti (1901, 1906 e 1907), mentre nel 1916 vince la sua prima ed unica Coppa Federale, un trofeo che quell’anno sostituì il campionato.

Uno dei periodi più bui della storia rossonera è quello che va dal 1919 al 1950. In quegli anni i rossoneri partecipano al campionato nazionale di Prima Divisione e a partire dalla stagione 1929/1930 al campionato italiano di Serie A, ma senza riuscire a conquistare nemmeno un titolo. Per tre volte la società cambia anche la propria denominazione che nel 1945, al termine della seconda guerra mondiale, diventa Associazione Calcio Milan. Negli anni ’50, grazie ai gol del bomber svedese Gunnar Nordahl ed al talento di Nils Liedholm, i rossoneri mettono in bacheca ben 4 Scudetti e nel 1958 partecipano per la prima volta a una finale della Coppa dei Campioni (persa per 3-2 contro il Real Madrid).

Gli anni sessanta sono quelli dei primi grandi successi dei rossoneri che portano la firma dell’allenatore Nereo Rocco. I rossoneri, che avevano in squadra il forte attaccante brasiliano José Altafini, comprano dall’Alessandria il giovane Gianni Rivera che diventerà un simbolo della società rossonera. Nel 1962 arriva l’8° titolo di Campione d’Italia e nel 1963 la prima storica Coppa dei Campioni, successi che si ripeteranno nel 1968 (Scudetto) e nel 1969 (Coppa dei Campioni). Nel 1970,sempre con Nereo Rocco in panchina, arriva anche la prima Coppa Intercontinentale della storia rossonera.

Nei 15 anni successivi i rossoneri vivono un periodo di alti e bassi con la conquista del 10° Scudetto ma anche con due retrocessioni in Serie B: la prima arriva nel 1980 a causa dello scandalo del Totonero, mentre la seconda arriva sul campo nel 1982. La svolta arriva nel 1986 con l’arrivo di Berlusconi alla guida del club. Il neo presidente rossonero investe grandi capitali nella squadra che con Sacchi in panchina e gli olandesi in campo nel 1988 vince lo Scudetto e nel 1989 la Coppa dei Campioni e la Coppa Intercontinentale. I simboli della squadra sono Franco Baresi e Paolo Maldini che guideranno i rossoneri anche con Fabio Capello in panchina. Negli anni ’90 i rossoneri vincono tutto sia in Italia che in Europa, successi che si ripeteranno anche nei 15 anni successivi: nel 2008 arriva la prima Coppa del mondo per club FIFA mentre nel 2011, con Massimiliano Allegri in panchina, il Milan conquista il suo 18° Scudetto.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati