Imperdibili

Pesto di fagiolini: ingredienti e preparazione della ricetta

Pesto di fagiolini: gustosa e delicata alternativa al pesto classico. Ideale per preparare diversi piatti, dagli antipasti ai muffins salati

Fonte: flickr

Il pesto di fagiolini è un’originale variante del pesto classico e il suo sapore si sposa perfettamente con carne, pesce, formaggi e, ovviamente, la pasta. Oltre ad essere una ricetta molto semplice e veloce, è anche adatta alla cucina vegetariana e a regimi alimentari ipocalorici, date le pochissime calorie contenute. Inoltre, grazie alla ricchezza di vitamine e di fibre, i fagiolini hanno molteplici proprietà benefiche, aiutando il transito intestinale, la regolazione dei liquidi e il sistema immunitario.

Il pesto di fagiolini è un ottimo accompagnamento a moltissimi ingredienti: può essere utilizzato come condimento di pasta e riso, come salsa per l’arrosto di carne e le polpette, per farcire torte e muffin salati, ma anche per le frittate, il pesce, i formaggi e le patate. Vediamo insieme quali sono gli ingredienti per 4 persone.

Ingredienti: 400 gr di fagiolini freschi, 50 gr di mandorle tostate (o pinoli), 1 spicchio di aglio oppure 1 scalogno, 2 cucchiai di pecorino romano fresco, 2 cucchiai di parmigiano grattugiato, 1 dl di olio extravergine di oliva, qualche foglia di basilico, prezzemolo, erba cipollina, un pizzico di sale, un pizzico di pepe. Occorrente: frullatore o mixer a immersione.

Il primo passaggio di questa ricetta è lavare e spuntare con un coltello i fagiolini. Mettere sul fuoco una pentola e lasciarli lessare in acqua bollente, finché non saranno teneri. Scolarli, eliminando tutta l’acqua di cottura, e lasciarli raffreddare. A questo punto, tagliare i fagiolini a piccoli pezzettini e metterli nel frullatore o nel bicchiere del mixer. Tritare finemente l’aglio e grattugiare il pecorino romano fresco.

Aggiungere nel bicchiere del frullatore le mandorle tostate (o i pinoli), l’aglio tritato, le foglie di basilico, il prezzemolo e l’erba cipollina. Frullare fino a ottenere una purea uniforme. A questo punto, aggiungere il pecorino romano fresco, il parmigiano grattugiato e l’olio a filo, aggiustando con il sale e un pizzico di pepe. Amalgamare il tutto fino a ottenere una crema omogenea.

Il pesto di fagiolini è pronto per essere utilizzato sia in piatti freddi sia caldi. Se la salsa risulta troppo compatta è possibile ammorbidirla aggiungendo un cucchiaino di olio o anche dell’acqua di cottura della pasta. È possibile conservare il prodotto per alcuni giorni in frigorifero, oppure riporlo per alcuni mesi nel congelatore.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati