Sport

Federtennis: i più forti dell'Italia del tennis

La Federtennis ha prodotto atleti di grande qualità: Bertolucci e Panatta negli anni '70, Errani, Pennetta, Schiavone e Vinci nel nuovo millennio

Fonte: flickr

L’Italia del tennis ha avuto da sempre una grande tradizione sulla terra rossa: le vittorie più importanti a livello individuale sono arrivate su questa superficie e la maggior parte dei circoli affiliati con la Federtennis ha costruito campi in terra battuta. Gli anni ’60 e ’70 sono stati i migliori per gli uomini, mentre le donne sono esplose nel nuovo millennio: Schiavone prima ed Errani poi, sono riuscite a conquistare la finale del Roland Garros.

Inoltre, nell’ultimo torneo del Grande Slam del 2015, l’US Open, la Pennetta e la Vinci hanno raggiunto la finale. Ecco tutti i più grandi tennisti e tenniste della Federtennis.

Guardando la posizione raggiunta nella classifica dell’ATP il miglior tennista italiano della storia è Nicola Pietrangeli , che tra il 1959 e il 1960 raggiunse la terza posizione. Pietrangeli è stato il primo italiano a vincere un torneo del Grande Slam sia nel singolare sia nel doppio. Negli anni ’70, invece, è la volta del duo Panatta-Bertolucci, capace di raggiungere le prime dieci posizioni del ranking mondiale e di vincere l’unica Coppa Davis della storia del tennis italiano, capitanati dallo stesso Pietrangeli. Gli italiani ebbero la meglio sul Cile, vincendo sula terra rossa di Santiago del Cile. Dopo alcuni anni bui, solo ultimamente il tennis maschile italiano è riuscito a produrre giocatori di talento: Fognini nel 2014 ha raggiunto la tredicesima posizione della classifica ATP.

Dagli anni 2000 le donne hanno preso il sopravvento sugli uomini: Schiavone, Pennetta, Errani, Vinci hanno formato un quartetto che ha permesso alla Federtennis di portare a casa la Fed Cup per ben quattro volte. Tutte e quattro sono riuscite a centrare una finale del Grande Slam (Schiavone ed Errani a Parigi, mentre Pennetta e Vinci a New York) e una delle prime dieci posizioni della classifica della WTA.

La Schiavone è stata numero quattro del ranking mondiale, mentre la Errani è riuscita ad agguantare la quinta posizione. Per ritrovare nella classifica femminile un’italiana posizionata così in alto bisogna tornare al 1950 quando Annelies Bossi Bellani raggiunse l’ottava posizione.

Guarda anche:
Lascia un commento

I più cliccati