Quentin Tarantino, la sua biografia pulp

La vita del grande regista Quentin Tarantino, che con i suoi film ha rivoluzionato la storia del cinema arricchendola di nuove nuance e di spunti per altri registi

Quentin Tarantino è famoso per essere un grande regista e per aver rivoluzionato la storia del cinema, ma la biografia della star è più poliedrica di quanto si possa pensare: non solo regista ma anche produttore cinematografico, sceneggiatore e attore. Famose sono, infatti, molte delle sue partecipazioni come attore nei suoi stessi film o in quelli di colleghi registi come Rodriguez.

La carriera da regista di Quentin Tarantino esplode negli anni ’90 con il suo primo film Le Iene, ma già nei primi anni ’80 sono diverse le sceneggiature che scrisse. Giusto per fare un esempio, mentre da ragazzo lavorava presso i Video Archives di Knoxville scrisse la sceneggiatura di My best friend’s birthday ripreso come spunto, successivamente, da altri registi tra cui Tony Scott.

Come dicevamo in precedenza, gli anni 90 furono il boom per Quentin Tarantino. Oltre Le Iene uscì il suo secondo film con il quale ebbe un enorme successo e fu confermato come regista a Hollywood e nel mondo: Pulp Fiction. Proprio con questa pellicola Tarantino si afferma come uno dei primi registi pulp, tipico genere della letteratura americana di quel periodo, che il regista riesce a riportare sulla pellicola e personalizzandolo.

Diversi furono poi i suoi successi e non solo come regista: Quentin Tarantino girò diversi episodi di E.R Medici in prima linea, produsse Killing Zoe, un thriller molto violento diretto da Avary, recitò anche nel film Mister Destiny come attore principale ed ebbe una piccola parte in Desperado di Rodriguez. Nel 1997 uscì uno dei suoi capolavori: Jackie Brown tratto dal romanzo di Leonard, Punch al rum.

I più grandi progetti di Quentin Tarantino cominciarono con il duemila con i due volumi di Kill Bill che consacrarono il regista come genio indiscusso di questo genere violento e ironico che è il pulp. A seguire vi fu la grande collaborazione con il suo amico Rodriguez per la pellicola di Sin City. Dicevamo della poliedricità di Quentin, infatti firmò alcune delle migliori puntate della serie TV C.S.I – Scena del crimine.

Gli ultimi film prodotti da Tarantino dopo il 2010 furono Grindhouse e Bastardi senza gloria, quest’ultimo vede come protagonista Brad Pitt. Le ultime pellicole, sempre attese con impazienza dai fans, sono Django Unchained, Killer Crow e The Hateful Eight che uscirà il prossimo mese in tutte le sale italiane. Nei film di Tarantino[/iol_link] possiamo vedere i suoi miti e ciò che lo ha influenzato come il cinema d’azione di Hong kong.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti