Hanno aperto una scuola per diventare cavalieri jedi

Hanno aperto una scuola dove si insegna ad utilizzare le spade laser in modo da diventare così dei cavalieri jedi

Se il vostro sogno è sempre stato quello di diventare un cavaliere jedi, vi consigliamo di trasferirvi in Inghilterra.

Lì, infatti, esiste una scuola dove si impara a combattere con le spade laser utilizzate dai difensori della pace e della giustizia della Repubblica Galattica in Star Wars – Guerre Stellari.

L’idea della scuola, allestita a Sileby, nella contea del Leicestershire, è venuta ad un esperto di arti marziali e fan della saga di fantascienza. Ogni mercoledì sera, il quarantacinquenne Dave Holden insegna ai suoi padawan (gli apprendisti jedi) l’arte di battersi con le spade laser.

Ogni lezione tenuta da Dave Holden agli aspiranti jedi inizia con una sessione di “consapevolezza”, finalizzata ad aiutare gli studenti a rilassare la propria mente e il proprio corpo in modo da affrontare al meglio lo stress della vita moderna.

Il maestro ritiene che combattere tutto questo con una spada a LED in policarbonato può contribuire al proprio benessere mentale e a evitare di soccombere al “lato oscuro della Forza”. Dozzine di persone hanno iniziato a frequentare le sessioni di combattimento intergalattico, nate come un piccolo progetto comunitario nel 2016.

Dave Holden, che ha un figlio di 2 anni e che lavora come analista per la sicurezza informatica, ha spiegato a ‘The London Economic’ i dettagli della scuola ispirata a Guerre Stellari: «Con i livelli di luce giusti, può diventare un bello spettacolo. Quando si fa sparring è un po’ come ballare, perché ci si muove in sincronia l’uno con l’altro. Quando qualcuno fa qualcosa, l’altro contrattacca».

A proposito del suo passato, il maestro ha spiegato: «Ho un background di arti marziali, ma questo è diverso da ogni altra arte marziale tradizionale, come il pugilato e il karate. Queste abilità hanno circa 500 anni, come il gioco della spada medievale dove ci sono mosse e contromosse».

Dave Holden ha aggiunto: «La consapevolezza riguarda il portare te stesso nel qui-e-ora ed evitare di pensare costantemente a ciò che è accaduto durante il giorno. Si tratta di controllare la propria mente, proprio come farebbe uno jedi. Riguarda, però, anche la fiducia: stai dicendo al tuo avversario di avere fiducia che lui non ti farà del male deliberatamente».

L’insegnante della scuola per aspiranti cavalieri jedi di Star Wars ha, però, chiarito: «Gli errori possono capitare. Il policarbonato può ferire e lasciare dei lividi. Le persone non hanno familiarità con l’utilizzo di una spada. Il modo per prevenire l’errore è la ripetizione del gesto. Bisognerebbe cercare di non pensare troppo a quello che si sta facendo, le mosse devono essere naturali».

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti