Viaggi in aereo? Ecco perché dovresti bere di più

Se siete in procinto di prendere un aereo per le vacanze, vi consigliamo vivamente di bere di più: ecco cosa succede al nostro corpo una volta in volo

È certamente vero che l’aereo è il mezzo di trasporto più sicuro al mondo, che ci permette di raggiungere mete lontanissime in tempi relativamente brevi e che oramai è diventato una seconda casa per coloro che viaggiano per lavoro, ma è altrettanto provato che i disagi – soprattutto con le compagnie low-cost – non sono pochi: le file da affrontare sono sempre lunghe, i controlli al check-in generano ansia, i continui cambiamenti sulle disposizioni relative ai bagagli a mano provocano confusione, senza parlare dei sedili troppo piccoli o le cappelliere sempre piene (o i serpenti che giocano a nascondino).

Tra gli aspetti negativi di cui dobbiamo tener conto quando ci imbarchiamo c’è da considerare il modo in cui reagisce la maggior parte di noi in fase di decollo, volo e atterraggio (ecco cosa succede davvero in cabina in queste fasi): i fastidi a cui va incontro il nostro organismo sono molteplici, in primis una forte disidratazione dovuta alla bassissima percentuale di umidità presente nell’aereo.

Ciò porta infatti a farci perdere anche fino a 1,5 lt. d’acqua in 3 ore di volo, dunque è necessario assumere più acqua per non rischiare di avere la bocca secca: attenzione, però, sono vivamente sconsigliati alcool e caffè che invece accelererebbero il processo di disidratazione.

I livelli di umidità interna si attestano in genere sul 4%: addirittura chi è molto abbronzato potrebbe iniziare a spellarsi durante il volo (dormi durante il decollo o l’atterraggio? Sbagli di grosso). A ciò aggiungiamo anche che chi beve poco durante il viaggio in aereo rischia di ammalarsi di più perché i seni nasali saranno più secchi (una conseguenza della disidratazione); inoltre è stato provato che a causa della pressurizzazione in cabina, anche il sapore delle bevande o degli snack (queste 6 cose in aereo sono completamente gratis) cambia radicalmente rispetto a quando siamo a terra: pare essere meno intenso del 30%.

Insomma vi conviene fare il pieno di acqua prima di imbarcarvi… Tanto le bottigliette vanno comunque buttate prima dei controlli di sicurezza!

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti