1, 1, 2, 3, 5, 3, 3 trend

Chi è Tony Effe della Dark Polo Gang

Tutto su Tony Effe, il rapper della Dark Polo Gang con un passato da attore

Fonte: Facebook

Chi è Tony Effe della Dark Polo Gang? Il gruppo di rapper ha conquistato prima Roma poi tutta l’Italia, con una musica che va controcorrente e che viene definita da “alieni” dagli stessi membri della DPG. Accanto a DarkSide, Pyrex, Sick Luke e Wayne, nella gang troviamo anche Tony Effe.

Vero nome Nicolò Rapisarda, Tony Effe detto Il Fantino, il rapper di Roma è nato nel 1991 e, dopo il successo di “Full Metal Dark” della DPG, ha pubblicato nel 2016 Crack Musica, in collaborazione con DarkSide. Nel suo passato però c’è anche una carriera come attore, iniziata da quando era piccolo.

Prima di chiamarsi Tony Effe infatti è stato semplicemente Nicolò, interprete di fiction e film. Il membro della DPG ha preso parte a diversi sceneggiati dal 1995 sino al 2004. Al cinema ha recitato in “Viaggi di nozze” di Carlo Verdone e a “Paparazzi” di Neri Parenti. In Rai ha partecipato a “La storia siamo noi”, ma il lavoro che l’ha reso più famoso è “Tutti per uno”, una miniserie in onda su Rai Uno nel 1999.

In questa opera Tony Effe aveva il ruolo del protagonista. Il suo personaggio si chiamava appunto Tony ed è un bambino con problemi di cuori bravissimo a calcio. Solo il suo intervento potrebbe far vincere la sua squadra di pallone e Tony, costretto a stare in panchina, interverrà in campo per portarli alla vittoria, rischiando però un attacco di cuore. Questa fiction è importante per la carriera del rapper della DPG perché per la prima volta usa il nome Tony, ma soprattutto scopre i valori della gang.

Dopo questi show, Il Fantino prenderà parte a diverse altre fiction come “Ma il portiere non c’è mai” e “L’ombra del gigante”. “Vero che proveniamo da quartieri che oggi possono apparire di stampo borghese — ha spiegato parlando della Dark Polo Gang in un’intervista —, ma è una trasformazione recente. Quando siamo nati noi, fra Monti e Termini le prostitute ricevevano ancora i clienti nelle case, il lato hipster è emerso con l’arrivo di personaggi famosi come Mario Monicelli”.

Storie dal web

Lascia un commento

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti