Andrea Piovan, voce di Non è la D'Urso: "Che spasso il Pratigate"

Andrea Piovan è la voce dei servizi di Live - Non è la D'Urso: "Ho un po' esagerato nella prima puntata, mi regolerò" confessa.

Una stagione è bastata a consacrarlo la voce più celebre della tv e non poteva essere altrimenti considerando la viralità dei servizi di Live – Non è la D’Urso.

Lui è l’attore e doppiatore Andrea Piovan – narratore italiano dei documentari BBC (tra cui anche l’evento Planet Earth 2) e voce di moltissime campagne pubblicitarie – che nel programma di Barbara ha avuto sicuramente modo di sperimentare una nuova forma di comunicazione.

Siamo carichissimi, forse troppo. Ci hanno detto di tenere la voce più bassa perché forse per l’entusiasmo della prima puntata abbiamo esagerato. – commenta ai nostri microfoni – Eravamo tanto carichi, ma la prima puntata alla fine serve per capire alcune cose, con la seconda ci regoleremo…”.

Andrea ci racconta come si è preparato per questo ruolo, puntando a creare contrasti “con questa voce esagerata”: “Mi hanno scritto sui social che ero andato un po’ oltre – confessa – che sembravo psicopatico e in preda a una crisi epilettica. Abbiamo spinto troppo, ma ci rifaremo. I social danno spunti molto interessanti e sono sempre da ascoltare”.

Qual è la storia però che Piovan si è più divertito a raccontare? “Il Pratigate è stato il caso che ha aperto tantissimi orizzonti. – ci risponde – Non so quanti servizi abbiamo fatto e tutti continuavano ad incoraggiarmi. Con gli autori abbiamo seguito una strada che è stata quella giusta, partendo dalla voce dei trailer americani. L’argomento che più ci ha divertito è stato senza dubbio quello”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti