Cosa ci fanno questi maiali in aeroporto?

L’aeroporto di Amsterdam ha adottato una strategia a dir poco insolita.

3 Dicembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: ANSA

Strano ambiente, quello degli aeroporti. E non solo perché, in quanto crocevia di passeggeri e umanità da ogni parte del mondo, accoglie persone molto diverse tra loro. Ad Amsterdam, per esempio, lo scalo aeroportuale di Schiphol ospita anche dei maiali. Sì, avete letto bene: maiali. A cosa serviranno mai questi animali? Si tratta della soluzione che le autorità dell’aeroporto hanno deciso di mettere in atto per allontanare gli uccelli.

L’esperimento in corso, infatti, risponde alla necessità di tenere i pennuti alla larga dalla zona dell’aeroporto. I volatili, cibandosi di barbabietola da zucchero, potrebbero essere d’intralcio alla regolare circolazione dei velivoli. Attratti dal cibo, il rischio è che piombino nelle aree limitrofe alla pista generando non pochi problemi: in volo a bassa quota per atterrare in prossimità dello scalo, i pennuti potrebbero finire nei motori degli aerei.

Ecco allora l’idea più ecologica che è stata messa in atto: ricorrere ad altri animali. I suini, infatti, dovrebbero cibarsi delle prelibatezze che fanno gola anche ai volatili sottraendo loro, quindi, l’attrazione principale per cui fare rotta su Schiphol. Questa, del resto, è solo l’ultima soluzione tentata dall’hub, che è già ricorso ad altre strategie risultate finora vane. Per esempio, gli uccelli sono sfuggiti ai dissuasori sonori così come ai raggi laser; e non si sono fatti ingannare dalle erbacce piantate per confonderli.

Alle prese, dunque, con il problema, le autorità di Amsterdam hanno deciso di tentare coi maiali e solo nelle prossime settimane si avranno i primi riscontri. Si procederà, infatti, con un monitoraggio dei volatili mettendo a confronto i terreni con i suini e quelli lasciati sguarniti. I primi rilevamenti sembrano già segnare punti a favore dei maiali, come già successo in altri scali. A Salt Lake City, per citarne uno, i suini sono stati impiegati per cibarsi delle nuova di gabbiano.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti