Il mistero dei tre relitti olandesi scomparsi dal fondo dell'Oceano

I relitti di tre navi olandesi sono scomparsi dal fondo dell’Oceano, creando un vero e proprio mistero

Fonte: Wikipedia

Si infittisce il mistero intorno ai tre relitti olandesi scomparsi dal fondo dell’Oceano Pacifico. Le tre navi da guerra olandesi erano affondate nel 1942 nel mar di Giava, nella zona situata fra le isole più grandi dell’Indonesia. Nel 2002 i relitti delle navi vennero ritrovati da un gruppo di sub, ora però sembrano scomparsi, inghiottiti dal fondo dell’Oceano.

Il fatto è diventato un vero e proprio caso. La scomparsa dei relitti è stata confermata da Jeanine Hennis-Plasschaert, ministro della Difesa olandese, che con un comunicato ha tentato di ricostruire quanto accaduto. A scoprire la sparizione è stata una spedizione subacquea organizzata per preparare le celebrazioni in occasione del 75esimo anniversario della Battaglia del Mare di Giava, avvenuta il 27 febbraio 1942, durante la quale le navi affondarono.

La battaglia navale fu una delle più grandi avvenute durante la Seconda guerra mondiale, con Stati Uniti, Paesi Bassi, Regno Unito, Australia e Stati Uniti e Australia comandati dagli olandesi per sconfiggere la marina giapponese. Dopo aver sconfitto le forze alleate i giapponesi occuparono tutta l’Indonesia, che all’epoca erano una colonia nel sud est asiatico dei Paesi Bassi. 2.200 marinai morirono nel naufragio delle navi, di cui 900 uomini olandesi e 250 soldati di origine indonesiana.

Le tre navi erano state battezzate con il nome di HNLMS De Ruyter, HNLMS Java e HNLMS Kortenaer: le prime due sono scomparse, dell’ultima sono rimasti solo due pezzi. L’assenza dei relitti è stata confermata analizzando il fondale in cui si trovavano le navi con il sonar e tramite fotografie subacquee. Il ministro Jeanine Hennis-Plasschaert ha affermato che è stata avviata un’indagine per scoprire cosa sia successo. L’ipotesi è che qualcuno abbia spostato illegalmente i relitti prelevandoli dal mare. In questo caso si tratterebbe di un reato piuttosto grave visto che le tre navi tempo fa erano state dichiarate cimiteri di guerra dai Paesi Bassi. Non è la prima volta d’altronde che i relitti di navi custodite nel fondo dell’Oceano vengono saccheggiati e spostati illegalmente.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti