La piscina e la città sottomarina più profonde al mondo

Con i suoi sessanta metri di profondità e quattordici milioni di litri d’acqua, la Deep Dive Dubai è la piscina per immersioni più profonda che esista

15 Luglio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

Si chiama ‘Deep Dive Dubai’ e, come suggerisce il nome stesso, questa piscina si trova negli Emirati Arabi Uniti. E non si tratta di una piscina per immersioni qualunque: con i suoi 60 metri di profondità è, infatti, la più profonda al mondo. Per riempirla servono 14 milioni di litri d’acqua dolce ed è stata appena inaugurata conquistando subito il primato globale.

Dubai si arricchisce, così, dell’ennesima attrazione da record che risulta essere quattro volte più grande di qualsiasi altra piscina esistente. Viene dunque superata sia la ‘Deepspot’ di Varsavia (profonda “solamente” 45  metri) sia la ‘Y-40’ di Montegrotto Terme in provincia di Padova (che scende per 42,15 metri). Temperatura costante a 30 °C, la ‘Deep Dive Dubai’ è un vero e proprio mondo sottomarino la cui apertura ufficiale è in programma per l’estate (attualmente è aperta solo su invito).

La piscina, nel quartiere di Nad Al Sheba, è particolare non solo per la sua profondità ma anche per la sua struttura. Pareti e fondale, infatti, simulano una città sottomarina abbandonata, un autentico piacere per i sub che possono muoversi tra i vari ambienti. E se questo non bastasse, ci si può anche dedicare al gioco con una bella partitella a biliardo nella sala giochi.

È chiaro come la gestione di una struttura di questa portata sia particolarmente impegnativa e complessa per garantire igiene e sicurezza sott’acqua. Diverse decine di telecamere sono sparse negli anfratti della piscina, tutti ben illuminati, così da avere una visione quanto più completa possibile. E se necessario, è anche disponibile una camera iperbarica che può ospitare fino a dodici persone.

L’obiettivo è quello di sfruttare questa città sommersa anche per riprese cinematografiche e qualcosa ci dice che vedremo presto le immagini sul grande schermo, magari in una pellicola ad alto tasso di adrenalina subacquea.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti