MasterChef: la serie tv dal successo inarrestabile

MasterChef, il programma in cui aspiranti cuochi si sfidano a colpi di fornello, ha avuto un grande successo fin dal debutto in Tv negli anni '90

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

MasterChef è un format televisivo che nel corso degli anni ha dimostrato di possedere un grande appeal sul pubblico; è stato capace di reinventarsi e di non annoiare mai. Il programma, nel quale cuochi dilettanti si sfidano tra loro per arrivare a conquistare il titolo di MasterChef ha avuto origine nel Regno Unito. Fu ideato dal produttore Franc Roddam e il suo debutto televisivo si ebbe sui canali BBC nel 1990. A partire dal 2005 in poi, il format si diffuse in molti paesi tra cui gli Stati Uniti, l’Australia, la Spagna; ma anche in oriente come in Cina e in India.

La versione italiana del programma ha presentato inizialmente tre giudici, lo chef Carlo Cracco, l’imprenditore Joe Bastianich e il cuoco da 7 stelle Michelin, Bruno Barbieri. Nell’ultima edizione è stato aggiunto lo chef pluripremiato Antonino Cannavacciuolo.

Il grande successo avuto dalla prima edizione italiana, trasmessa su cielo tv nel 2011, portò gli autori e i produttori a organizzarsi per portarne avanti le successive edizioni. Nel corso di queste, alcuni aspetti del programma sono stati modificati, ma l’architettura del format è rimasta nel suo complesso piuttosto invariata.

La struttura del programma prevede una fase preselettiva che avviene successivamente ai casting. La funzione di questa, è quella di selezionare 20 aspiranti cuochi che saranno i concorrenti della trasmissione. La fase di preselezione si compone di un primo step, nel corso del quale gli aspiranti chef preparano un piatto a piacere da sottoporre ai giudici; e di successive prove, a seconda dell’edizione.

Chi supera la preselezione riceve il “grembiule bianco” e con esso il titolo di concorrente ufficiale di MasterChef. Il premio riservato al vincitore è costituito da una somma in denaro e dalla possibilità di pubblicare un proprio libro di ricette con RCS Rizzoli.

Il successo ottenuto da MasterChef è attribuibile anche al suo essere variegato e per nulla statico. Il programma, infatti, prevede l’alternarsi di due diversi tipi di episodio, uno basato sulla prova della Mystery Box e dell’Invention Test e l’altro che si sofferma sulle prove in esterna e le successive eliminazioni dei concorrenti per mezzo dei “terribili” Pressure Test.

A contribuire a rendere diversa e originale ogni puntata, è il fatto che puntualmente vengono ospitate celebrità, protagonisti del mondo culinario e i familiari degli aspiranti chef. Gli autori per aumentare la popolarità di MasterChef si sono serviti anche dei vari social, utilizzati per stabilire un filo diretto con i fan.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti