A 12 anni, litiga con i genitori e scappa a Bali coi loro soldi

Un ragazzino australiano di 12 anni litiga coi suoi genitori, ruba la carta di credito e vola in un resort di lusso a Bali

È una vicenda che ha dell’incredibile, quella che arriva dall’Australia. Un ragazzino di 12 anni, dopo un litigio con la madre, ha deciso di scappare di casa. Direzione Bali.

Non è certo un adolescente privo di spirito di iniziativa, il protagonista di questa storia. Drew, questo il nome di fantasia utilizzato dalla trasmissione tv A Current Affair che per prima ha raccontato la sua avventura, dopo aver litigato con sua madre non si è limitato a sbattere la porta di casa e a nascondersi in cortile. No. Si è imbarcato su un volo, e ha deciso di regalarsi una vacanza a Bali.

Dopo aver rubato la carta di credito di mamma e papà, il 12enne ha cercato online quali compagnie aeree permettessero di volare ai ragazzini della sua età pur senza essere accompagnati dai genitori. Così, col suo motorino e il passaporto in tasca (che si è fatto dare dalla nonna, dopo un ingegnoso raggiro), si è diretto all’aeroporto ed è salito sul volo Sidney – Perth, che lo avrebbe poi portato a Bali Denpasar.

E, mentre a casa sua tutti si disperavano e la madre si rivolgeva alle autorità per quel figlio che non riusciva più trovare, lui se la spassava in tutta tranquillità, sorseggiando bibite sulle spiagge della celebre località turistica indonesiana. In hotel – il lussuoso quattro stelle All Seasonsha raccontato di essere in attesa della sorella, e ha usufruito di ogni singolo servizio come fosse il protagonista di un film.

Ovviamente, la polizia non ci ha messo molto a rintracciarlo: i movimenti della carta di credito erano tutti registrati. «Hanno solo chiesto il mio tesserino scolastico e il passaporto, per provare che avevo più di 12 anni. È stato grandioso, volevo vivere un’avventura», ha raccontato il ragazzino per nulla pentito del suo gesto.

I genitori, dal canto loro, si sono detti scioccati e disgustati, nell’aver appreso che – mentre loro si disperavano – il figlio se ne stava in un hotel di lusso all’estero, senza il minimo pensiero. Così, la madre ha deciso di salire su di un aereo e di andare a recuperarlo, soprendendolo mentre stava prenotando un passaggio su una app indonesiana di taxi in bicicletta. E immaginiamo che la sua reazione non sia stata quella di un abbraccio affettuoso.

 

 

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti