Addio ai gruppi di WhatsApp, da cosa verranno sostituiti

Il momento che molti attendevano sta arrivando: ecco le prossime novità di WhatsApp

17 Novembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123rf

Preparate lo spumante: i tanto odiati gruppi di WhatsApp hanno i giorni contati. Dite pure addio al gruppo ‘pizzata di classe’ o al gruppo delle ‘mattacchione’ e a tutti quegli altri gruppetti dai nomi imbarazzanti e nei quali venite aggiunti a forza (perché magari odiate i 3/4 delle persone che li popolano). Le cose stanno per cambiare, più o meno, con l’arrivo delle Community.

Al momento su WhatsApp abbiamo le chat individuali, dove è possibile interagire con i singoli utenti, e le chat di gruppo, che è possibile abbandonare quando si viene aggiunti senza autorizzazione. L’ipotesi per il futuro, come riporta Ilgiornale.it, è passare a un sistema per cui all’interno di un gruppo WhatsApp sarà possibile creare un sottogruppo, limitato ad alcuni dei partecipanti al gruppo iniziale.

Poche per ora le informazioni su queste Community, ma di certo anche le stanze risulteranno crittografate end-to-end. In ogni caso potrebbe comunque rappresentare una bella semplificazione per molti, ad esempio quando si tratta di organizzare una cena con i colleghi di lavoro invitando solo coloro che ci stanno davvero simpatici.

Ma WhatsApp ha in serbo anche altre novità: stiamo parlando di nuove funzionalità, che per ora sono state riservate ai beta tester. Tra queste la crittografia anche per quanto riguarda il backup sul cloud o nuovi controlli relativi alla privacy.

C’è molta curiosità specialmente per l’arrivo effettivo del multi-dispositivo, che in parole più semplici è la possibilità di utilizzare il social network anche su dispositivi differenti da quello principale e anche se quest’ultimo non fosse connesso alla rete. Bisogna però ancora capire se questa funzionalità arriverà anche su altri dispositivi mobili, dal momento che finora ha riguardato soltanto la connessione da computer desktop.

E allora in attesa di sapere cosa ci riserverà in futuro WhatsApp preparatevi ad eliminare una volta per tutti i gruppi che intasano la memoria del vostro smartphone.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti