Bambino vince per errore e consegna la medaglia alla seconda

Arriva dalla Sicilia la storia di Giorgio, 10 anni, che ha rinunciato alla medaglia d'oro di sua spontanea volontà.

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123RF

Un grandissimo gesto di fair play, ma soprattutto di onestà, ha visto protagonista un bambino di appena 10 anni.

Giorgio Torrisi, proprio sotto le feste natalizie, ha dato un esempio all’intero paese, rinunciando alla medaglia d’oro, ottenuta in realtà solo per un errore dei giudici.

Il torneo in questione si è svolto al PalaCannizzaro di Acicastello e nulla poteva rendere Giorgio più felice della vittoria. L’errore dei giudici nel calcolare i punteggi era però così ovvio che Giorgio ha scelto di consegnare la medaglia alla seconda classificata, Carlotta Bartolo di 11 anni.

“Mio figlio è abituato a vincere – ha raccontato Chiara, mamma di Giorgio su Repubblica – ma anche a perdere con umiltà, perché è questo che insegno ai miei figli. Ho spiegato a Giorgio che c’è stato un errore e ha voluto consegnare la medaglia a chi l’ha meritata al suo posto. L’onestà è la prima cosa nella vita”.

“La nostra prima vittoria è questa – ha dichiarato Giuseppe, padre di Carlotta – trasmettere ai nostri atleti e figli i valori della lealtà”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti