Cuoci gli spiedini sul barbecue? Stai sbagliando

Avete deciso di cucinare gli spiedini sul barbecue? Attenzione a come li preparate: ecco gli errori da non commettere

14 Agosto 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

D’estate, le cene in famiglia o tra amici hanno un altro sapore se ad accompagnarle c’è una bella grigliata. C’è sempre qualcuno che si offre volontario per arrostire e chi invece attende pazientemente il proprio pasto comodamente seduto a tavola. Ma cosa mettere sulla griglia? Al barbecue possiamo cucinare di tutto, ma attenti a come cuocete gli spiedini.

Queste golose preparazioni, buone da mangiare e anche divertenti da presentare nel piatto, possono nascondere alcune insidie. Il problema è che spesso, tra i pezzi di carne infilzati nello spiedo, vengono aggiunte anche delle verdure, generalmente peperoni e pomodorini. Ma carne e vegetali hanno tempi di cottura diversi, quindi il rischio concreto è che le verdure possano bruciarsi, diventando immangiabili.

Come procedere, dunque? Una prima soluzione è quella di preparare gli spiedini al barbecue solo con la carne, facendo attenzione che i vari pezzi siano più o meno delle stesse dimensioni. In questo modo si cuoceranno in maniera uniforme e omogenea. Per conferire loro maggiore sapore, si possono condire con erbe e spezie: l’aggiunta di questi aromi ci aiuta a limitare anche la quantità di sale (anche se quello iodato pare aumenti il quoziente intellettivo).

Un’altra soluzione è sostituire i bocconcini di carne con dei gamberi, un prodotto molto più tenero (e anche più leggero) i cui tempi di cottura sono molto più simili a quelli delle verdure. Questi crostacei sono ottimi cucinati alla griglia e accompagnati dalle verdure sono ancora più sfiziosi.

Ma una ulteriore alternativa è quella degli spiedini al barbecue con sole verdure: melanzane, zucchine e cipolle (non buttate la buccia: ecco come utilizzarla) sono particolarmente indicate per la griglia, ben condite prima di essere messe sul fuoco. Un piatto, questo, che sarà ben gradito anche da vegani e vegetariani, che potranno arricchire il loro pasto aggiungendo anche del tofu (ottimo per aumentare la massa muscolare).

Se infine volete davvero stupire i vostri ospiti, provate a grigliare anche delle gustose fette di anguria: otterrete un contorno insolito ma davvero delizioso.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti