Ecco chi è Pepe Imaz, il nuovo mental coach di Djokovic

Novak Djokovic, famoso tennista mondiale, ha passato cinque mesi negativi e ha deciso di affidarsi al "guru degli abbracci" Pepe Imaz. Scopriamo insieme chi è Imaz

Dopo cinque mesi difficili, sul piano professionale e quello privato, Novak Djokovic ha deciso di affidarsi al “guru degli abbracci” Pepe Imaz, ex tennista spagnolo.

Per la tennis Paris Master 2016 Djokovic si è presentato a Parigi con il suo guru e amico Imaz, per poter affrontare al meglio questo torneo, arrivare in finale e battere il suo “nemico” numero 1 Murray. Il tennista serbo ha affermato che: ” essenzialmente, cerchiamo tutti amore, felicità e armonia. Dobbiamo essere capaci di guardarci dentro e stabilire una connessione con la luce divina.”

Chi è Pepe Imaz

José Imaz, detto Pepe, nato nel 1974 a Logrono, è un ex tennista spagnolo e allenatore di tennis. Pepe ha fatto il suo debutto all’Austrian Open nel 1995. Ha perso nel secondo turno contro Sergi Bruguera e in precedenza aveva battuto Christian Miniussi. Una delle sue performance migliori è avvenuta all’ Open di Francia nel 1998, l’unico Grande Slam della sua carriera.

Lo spagnolo ha vinto cinque set contro Jean Baptiste Perlage per poi perdere in finale con il campione Carlos Moya. Pepe dopo la sua carriera, dal modesto successo, si è reinventato guida spirituale. É stato di grande aiuto per molte persone tra cui Marko Djokovic che durante una breve intervista ha raccontato di come Pepe lo abbia aiutato a superare un momento buio della sua vita: “sono stato molto male, mi sono molto allontanato dalla mia famiglia. Grazie a Pepe, che seguo da quattro anni, ho capito che ero in cerca di attenzione e che non mi volevo bene. Oggi posso finalmente dira a mia madre, mio padre e ai miei fratelli che li amo.”

L’incontro con Novak Djokovic

Novak e Pepe si sono conosciuti grazie a Marko, fratello di Novak, che in precedenza aveva chiesto aiuto al guru in quanto era caduto in depressione dopo il fallimento della sua breve carriera tennistica.

Il percorso “Amor y Paz” è arrivato nel momento migliore per il tennista che stava affrontando un periodo di crisi professionale e privato. Alle Olimpiadi di Rio è uscito subito mentre per quanto riguarda la sfera privata ha avuto alcuni problemi coniugali. Il guru lo sta aiutando a ritrovare la serenità giusta e a difendere il primato di tennista migliore del mondo.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti