La gabbia della morte, un'esperienza estrema tra i coccodrilli

In Australia i turisti si immergono in una piscina con 200 coccodrilli nella gabbia della morte

Fonte:Youtube

Una gabbia immersa nell’acqua con un gigantesco coccodrillo per un’esperienza estrema che cambia la vita. Accade in Australia dove l’acquario Crocosaurus Cove, nella cittadina di Darwin, è diventato famoso per la sua attrazione principale: la Cage of Death. In sostanza si tratta di una piscina con un temibile coccodrillo in cui i turisti possono farsi un bagno.

A garantire la sicurezza degli appassionati del brivido una gabbia trasparente che viene immersa nell’acqua salata intorno a 200 coccodrilli. In questo modo i turisti possono ammirare gli animali a 360 gradi, guardandoli mentre nuotano, si riposano e cacciano, sfamati dai responsabili del parco.

Ogni immersione dura in media 15 minuti e viene svolta all’interno della gabbia della morte in grado di ospitare massimo due persone. La visita inizia con l’avvicinamento ai grandi esemplari, che nuotano intorno alla gabbia e si lasciano ammirare, poi i turisti possono salire sulla piattaforma di pesca e dare da mangiare ai giovani coccodrilli che, a centinaia, circondano la piscina affamati.

La star del parco è Chopper, un coccodrillo anziano lungo 5 metri e mezzo, che divora enormi pezzi di carne di bufalo e manzo di fronte alla gabbia, per la gioia dei turisti. “La gente ha un misto di paura e di eccitazione quando entra nella gabbia” ha raccontato un portavoce di Crocosaurus Cove “la paura di non sapere cosa aspettarsi e l’emozione di arrivare così vicino a un animale così grande”.

La gabbia è molto sicura, è stata realizzata con  15,5 centimetri di acrilico trasparente, che offre una vista panoramica sui coccodrilli” ha continuato l’esperto del parco, secondo cui i coccodrilli si avvicinano molto volentieri alla gabbia. “Avere persone all’interno della gabbia incoraggia i coccodrilli ad avvicinarsi, sono animali opportunisti e sanno che se si avvicinano prenderanno da mangiare”.

Alcuni video presenti in questa sezione sono stati presi da internet, quindi valutati di pubblico dominio. Se i soggetti presenti in questi video o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, basterà fare richiesta di rimozione inviando una mail a: team_verticali@italiaonline.it. Provvederemo alla cancellazione del video nel minor tempo possibile

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti