Quanto tempo si può conservare la crema pasticcera?

Quanto tempo si può conservare la crema pasticcera senza che questa vada a male, è una delle domande che spesso si pongono numerosi amanti della pasticceria

Fonte: flickr

Quanto tempo si può conservare la crema pasticcera? La crema pasticcera è un prodotto alimentare dolce, delicato e sfizioso, amato da piccini e grandi di tutte le età, spesso utilizzato per guarnire torte o altre bontà prodotte dall’industria della piccola pasticceria. E’ raro trovare qualcuno che non ami la crema pasticcera, ma per gustare appieno il suo prelibato sapore è necessario saperla conservare in maniera adeguata.

Purtroppo non è semplice preservare il suo sapore e la sua integrità, servono precisi accorgimenti che è necessario conoscere e mettere in pratica. Essa, per sua natura, contiene al suo interno alcune dosi più o meno importanti di latte e uova. Proprio per tale ragione tende a guastarsi in breve tempo, assumendo un retrogusto amarognolo che dista tanto dal classico sapore dolce che la contraddistingue. Ma se avete preparato la crema pasticcera con largo anticipo e dovete utilizzarla tra un paio di giorni non disperate.

Innanzitutto dovrete versare la crema in questione in un contenitore abbastanza capiente, possibilmente di vetro. Questo step dovrà essere eseguito quando la crema è ancora calda. Così facendo avrete la possibilità di farla freddare in maniera più rapida. Non preoccupatevi se, nel giro di qualche minuto, la superficie della crema si asciuga creando una sorta di pellicola. Potreste ovviare a questo piccolo inconveniente coprendo il recipiente stesso con della pellicola trasparente che verrà fatta aderire alla crema stessa. Prima di conservarla all’interno del frigorifero fatela raffreddare adeguatamente.

Il frigorifero è capace di rallentare la capacità di invecchiamento del latte e delle uova. Solitamente la crema pasticcera ha una durata di tre o quattro giorni al massimo. Prima di utilizzarla però è buona abitudine controllare la sua colorazione, se questa dovesse apparire maggiormente scura o comunque diversa dal solito, è probabile che sia andata a male prima del previsto. Altro fattore importante da prendere in considerazione è l’aroma. Annusando la crema capirete istantaneamente se è ancora buona o meno, grazie soprattutto alla presenza delle uova e del loro inconfondibile odore sgradevole che emettono quando sono scadute. Seguite questi semplici step e la vostra crema sarà sempre fresca e deliziosa.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti