0, 1, 0, 0, 0, 0, 0 trend

Hai la barba lunga? È ora di tagliarla #lodicelascienza

Cani ed esseri umani possono usare lo stesso apparecchio per la risonanza magnetica? Se l'uomo ha la barba, c'è qualche problema!

La barba lunga ultimamente va molto di moda fra ragazzi e uomini (qui il meglio e il peggio dal campionato mondiale di barba e baffi): lo stile hipster prevede una bella barba folta che si allunga dal mento quasi al petto, accompagnata da baffi con punta all’insù. Una barba del genere va curata con attenzione e prodotti adatti, ma a quanto sembra l’igiene non è mai abbastanza: tanto che, secondo un recente studio, nella barba di un uomo si nascondono più germi che nel pelo di un cane.

Proprio così: lo studio è stato condotto per capire se fosse possibile, dal punto di vista igienico, utilizzare per i cani gli stessi macchinari per la risonanza magnetica degli esseri umani. Secondo i risultati, dovrebbero essere i nostri amici a quattro zampe a rifiutarsi! Analizzando 30 cani e 18 uomini con la barba, che hanno utilizzato due diversi macchinari, tutti gli uomini avevano nella barba un alto carico di germi, riscontrato solo nei tre quarti degli animali utilizzati per la ricerca. Sette uomini su 18 (39%) avevano anche agenti patogeni come Enterococcus faecalis e Staphylococcus aureus, riscontrati solo in quattro cani (qui invece qualche consiglio per pulire bene il cellulare, altro ricettacolo di batteri)

E’ stato poi fatto un confronto fra i risultati dei tamponi orali degli uomini e dei cani: 17 uomini su 18 avevano un elevato numero di germi in bocca, riscontrati solo su 12 su 30. Va detto che i germi potenzialmente pericolosi, come la Serratia marcescens, sono stati trovati solo in un uomo, mentre due terzi dei cani avevano in bocca Pasteurella, E. coli, E. faecalis (anche baciare i gatti uccide! Leggete qui)

In conclusione, per le finalità dello studio, è stato quindi dimostrato che anche dopo un’accurata pulizia, negli apparecchi per la risonanza magnetica c’erano molti più batteri dove erano stati posizionati gli uomini rispetto ai cani. E’ quindi possibile per uomini e cani utilizzare lo stesso macchinario, l’importante è che negli ospedali ci sia il massimo dell’igiene, perché come possiamo vedere germi e batteri sono veramente dietro l’angolo!

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti