I film italiani vincitori del Leone d'Oro al Festival di Venezia

L’Italia si è portata a casa la vittoria al Festival del Cinema di Venezia per ben 11 volte. Ecco tutti i film che hanno vinto il Leone d’Oro

La Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, conosciuta semplicemente come Festival di Venezia, è il festival cinematografico più antico del mondo. La prima edizione si svolse alla fine di agosto del 1932, per cui, quella del 2018 sarà la 75esima.

In attesa di conoscere i vincitori del Leone d’Oro, il premio principale che viene dato al migliore film in concorso, vediamo quali sono i film italiani che si sono portati a casa l’ambito riconoscimento.

Romeo e Giulietta (1954) – Il primo film a conquistare il Leone d’Oro al Festival di Venezia è una pellicola del 1954 diretta da Renato Castellani con interpreti principali Laurence Harvey e Susan Shentall. Nello stesso anno, in concorso c’erano “Senso” di Luchino Visconti, “La strada” di Federico Fellini e “Fronte del porto” di Elia Kazan.

La grande guerra e Il generale Della Rovere (1959) – Il 1959 fu un anno particolare perché i vincitori furono due film, entrambi italiani: “La grande guerra” di Mario Monicelli e “Il generale Della Rovere” di Roberto Rossellini. La pellicola di Monicelli, interpretata da Alberto Sordi e Vittorio Gassman, è considerata una delle più importanti del cinema italiano. Il film di Rossellini, interpretato da Vittorio De Sica, è basato su un soggetto di Indro Montanelli.

Cronaca familiare (1962) – Nel 1962, il Leone d’Oro fu vinto da “Cronaca familiare” di Valerio Zurlini, tratto dall’omonimo romanzo di Vasco Pratolini, con protagonisti Marcello Mastroianni e Jacques Perrin. Ex aequo, il film russo “L’infanzia di Ivan”.

Le mani sulla città (1963) – Anche l’anno successivo la vittoria è andata a un film italiano, “Le mani sulla città” di Francesco Rosi, con Rod Steiger e Salvo Randone. Pellicola di impegno civile, è tra i più importanti della cinematografia italiana.

Deserto rosso (1964) – “Deserto rosso” di Michelangelo Antonioni vince l’edizione del 1964 del Festival di Venezia. Primo film a colori del regista, ha tra i protagonisti Monica Vitti e Richard Harris.

Vaghe stelle dell’Orsa (1965)  – Continua il momento d’oro per il cinema italiano, con la vittoria di “Vaghe stelle dell’Orsa” di Luchino Visconti, con Claudia Cardinale, Jean Sorel e Michael Craig.

La battaglia di Algeri (1966) – Anche il 1966 è l’anno del Leone d’Oro a un film italiano, “La battaglia di Algeri” di Gillo Pontecorvo, in cui, a parte Jean Martin, recitano tutti attori non professionisti. Il film ebbe anche 3 nomination agli Oscar.

La leggenda del santo bevitore (1988) – Bisogna aspettare 22 anni perché il Leone d’Oro torni in Italia, con “La leggenda del santo bevitore” di Ermanno Olmi. Interpretata da Rutger Hauer e Sandrine Dumas, la pellicola ha vinto numerosi altri riconoscimenti.

Così ridevano (1998) – Dopo dieci anni di assenza, arriva la vittoria con “Così ridevano”, film del 1998 di Gianni Amelio. Protagonisti Enrico Lo Verso, Fabrizio Gifuni e Francesco Giuffrida.

Sacro GRA (2013)  – L’ultimo Leone d’Oro vinto dall’Italia risale al 2013, con “Sacro GRA” di Gianfranco Rosi, primo documentario ad aggiudicarsi l’ambito riconoscimento.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti