I film italiani vincitori del Leone d'Oro al Festival di Venezia

L’Italia si è portata a casa la vittoria al Festival del Cinema di Venezia per ben 11 volte. Ecco tutti i film che hanno vinto il Leone d’Oro

La Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, conosciuta semplicemente come Festival di Venezia, è il festival cinematografico più antico del mondo. La prima edizione si svolse alla fine di agosto del 1932, per cui, quella del 2018 sarà la 75esima.

In attesa di conoscere i vincitori del Leone d’Oro, il premio principale che viene dato al migliore film in concorso, vediamo quali sono i film italiani che si sono portati a casa l’ambito riconoscimento.

Romeo e Giulietta (1954) – Il primo film a conquistare il Leone d’Oro al Festival di Venezia è una pellicola del 1954 diretta da Renato Castellani con interpreti principali Laurence Harvey e Susan Shentall. Nello stesso anno, in concorso c’erano “Senso” di Luchino Visconti, “La strada” di Federico Fellini e “Fronte del porto” di Elia Kazan.

La grande guerra e Il generale Della Rovere (1959) – Il 1959 fu un anno particolare perché i vincitori furono due film, entrambi italiani: “La grande guerra” di Mario Monicelli e “Il generale Della Rovere” di Roberto Rossellini. La pellicola di Monicelli, interpretata da Alberto Sordi e Vittorio Gassman, è considerata una delle più importanti del cinema italiano. Il film di Rossellini, interpretato da Vittorio De Sica, è basato su un soggetto di Indro Montanelli.

Cronaca familiare (1962) – Nel 1962, il Leone d’Oro fu vinto da “Cronaca familiare” di Valerio Zurlini, tratto dall’omonimo romanzo di Vasco Pratolini, con protagonisti Marcello Mastroianni e Jacques Perrin. Ex aequo, il film russo “L’infanzia di Ivan”.

Le mani sulla città (1963) – Anche l’anno successivo la vittoria è andata a un film italiano, “Le mani sulla città” di Francesco Rosi, con Rod Steiger e Salvo Randone. Pellicola di impegno civile, è tra i più importanti della cinematografia italiana.

Deserto rosso (1964) – “Deserto rosso” di Michelangelo Antonioni vince l’edizione del 1964 del Festival di Venezia. Primo film a colori del regista, ha tra i protagonisti Monica Vitti e Richard Harris.

Vaghe stelle dell’Orsa (1965)  – Continua il momento d’oro per il cinema italiano, con la vittoria di “Vaghe stelle dell’Orsa” di Luchino Visconti, con Claudia Cardinale, Jean Sorel e Michael Craig.

La battaglia di Algeri (1966) – Anche il 1966 è l’anno del Leone d’Oro a un film italiano, “La battaglia di Algeri” di Gillo Pontecorvo, in cui, a parte Jean Martin, recitano tutti attori non professionisti. Il film ebbe anche 3 nomination agli Oscar.

La leggenda del santo bevitore (1988) – Bisogna aspettare 22 anni perché il Leone d’Oro torni in Italia, con “La leggenda del santo bevitore” di Ermanno Olmi. Interpretata da Rutger Hauer e Sandrine Dumas, la pellicola ha vinto numerosi altri riconoscimenti.

Così ridevano (1998) – Dopo dieci anni di assenza, arriva la vittoria con “Così ridevano”, film del 1998 di Gianni Amelio. Protagonisti Enrico Lo Verso, Fabrizio Gifuni e Francesco Giuffrida.

Sacro GRA (2013)  – L’ultimo Leone d’Oro vinto dall’Italia risale al 2013, con “Sacro GRA” di Gianfranco Rosi, primo documentario ad aggiudicarsi l’ambito riconoscimento.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti