Isole Hawaii: il periodo migliore per andare

Se non sapete quando andare alle isole Hawaii e state aspettando per prenotare il volo del vostro viaggio, troverete qui tutte le informazioni necessarie

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: flickr

Le isole Hawaii sono una delle mete più sognate dagli italiani: mare cristallino con barriera corallina, spiaggia di sabbia finissima, vegetazione rigogliosa e tranquillità assoluta… sono delle vere e proprie isole paradisiache. Questo, però, a condizione che le visitiate nel periodo giusto!

Queste isole, infatti, creano un arcipelago che si trova nella stessa regione geografica della Polinesia e dell’Oceania e risentono, dunque, di un clima tipicamente tropicale: le stagioni climatiche sono essenzialmente due. La stagione calda (definita Kau secondo la lingua hawaiana) va da aprile ad ottobre; la stagione fresca (per quanto di fresco si possa parlare) va invece dal mese di novembre a marzo e viene definita in lingua nativa “Hooilo”.

Essendo un arcipelago di più isole, le temperature cambieranno leggermente, a seconda dell’esatta collocazione della meta scelta: il cambiamento climatico dipende essenzialmente dagli alisei, venti costanti che soffiano da nord-est e creano piccoli microclimi differenti a seconda dell’esposizione. Generalmente le temperature sono abbastanza costanti tutto l’anno: la media è 27°C, con piccole oscillazioni nel periodo fresco ma bisogna tenere presente anche la frequenza delle precipitazioni, dipendente anch’essa dagli alisei. Il periodo asciutto è quello della stagione calda (aprile/ottobre), mentre il periodo più piovoso è quello fresco ( da novembre a marzo).

Seguendo quanto detto si consiglia di visitare queste isole ai confini del mondo nel periodo che va da maggio ad ottobre, il periodo migliore sarebbe precisamente nel mese di aprile e maggio, nonchè settembre ed ottobre. In questi mesi, infatti, si trovano le massime temperature ma, grazie al soffio degli alisei, il caldo è tutt’altro che afoso e insopportabile. Nei versanti esposti ai venti piove più spesso e la nuvolosità è più frequente, anche nella bella stagione, ma per fortuna la maggior parte dei resort turistici sono collocati nei versanti sottovento.

L’eventualità che si verifichino uragani è abbastanza scarsa essendo isole riparate, ma comunque è una possibilità che riguarda solo la stagione fresca: se volete partire tranquilli, quindi, scegliete di viaggiare a maggio e giugno. Se invece non vi spaventa qualche notte un pò più fresca, la possibilità di qualche breve tempesta tropicale, piogge un pò più frequenti nei versanti settentrionali e qualche pioggia anche in quelli meridionali, allora potete visitare le Hawaii tutto l’anno.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti