Misteriosa nube in Norvegia: la spiegazione della NASA

Una nube multicolore sui cieli della Norvegia: sembrava un fenomeno alieno, ma la NASA ha fornito una spiegazione scientifica

10 Gennaio 2022
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: ANSA

Sui cieli della Norvegia e in quelli che sovrastano il mare che la separa dalla Groenlandia è comparso uno strano fenomeno atmosferico: una misteriosa nube multicolore che ha catturato subito l’attenzione degli osservatori, anche per via della sua strana forma.

La nebulosa, infatti, rassomigliava a una sorta di corpo alieno nell’atto di galleggiare sul mare, tanto da aver fatto interrogare molte persone in merito alla sua natura. Nonostante il mistero iniziale, la NASA ha deciso di fugare ogni dubbio e di intervenire a riguardo, al fine di fare chiarezza sul fenomeno ed evitare speculazioni e allarmismi.

Praticamente, l’ente spaziale statunitense ha spiegato che la nube vista in Norvegia e sui mari artici non è altro che il risultato di un esperimento volto a studiare meglio l’area. Si tratta quindi della conseguenza della missione CREX-2, che ha visto il lancio di un razzo a 630 chilometri di altezza, da dove ha sprigionato alcuni vapori e gas completamente innocui per la salute umana ma volti a permettere di analizzare la loro reazione in un’area tanto particolare del globo terrestre. Si tratta di traccianti che, grazie all’azione del vento e al buio invernale dei cieli nordici, potranno evidenziare i movimenti dell’aria in questa particolare zona dell’atmosfera.

In questa zona si verifica infatti un fenomeno chiamato “cuspide polare“, nel quale l’aria risulta molto densa, probabilmente per ragioni legate al magnetismo terrestre ma che assumono connotati specifici per via dei movimenti d’aria e delle temperature particolarmente rigide della regione.

Nessuna missione aliena, dunque. Il fenomeno delle nubi multicolore osservate in Norvegia è esclusivamente e del tutto umano, anzi pienamente scientifico. In attesa che la NASA riveli qualcosa di più sui risultati di questo strano esperimento, dunque, sappiamo almeno che non c’è nulla da temere: non c’è nessuna civiltà aliena che sta invadendo i cieli della zona artica!

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti