Prepotischis, il paese in cui non ci sono donne: “Venite!”

Prepotischis è il paese abitato solamente da uomini in cerca di una moglie

Si chiama Prepotischis di Prepotto ed è un piccolo paesino fra l’Italia e la Slovenia in cui non ci sono donne. Si, avete capito bene: un borgo immerso nel verde, nei pressi della Valle dello Judrio, in cui ci sono solamente uomini.

Questo luogo molto particolare è abitato solamente da pochissimi uomini, che dicono di trovarsi bene, ma si sentono molto soli. “Di qua son passati tutti, nei secoli, ma noi abbiamo sempre resistito, perché questa terra la amiamo, anche se non è facile viverci – ha raccontato Marcello Velliscig, uno degli abitanti -. Ma, infondo, se la voglia di lavorare non ti manca, è una terra che ti dà tutto. A Prepotischis coltivo di tutto ma mancano le donne; eppure ci abbiamo provato a farle arrivare. Niente da fare. Tutte dicono che il posto è bello, suggestivo, con viste meravigliose. Ma poi nessuno resta a viverci”.

L’uomo vive a Prepotischis insieme ai fratelli Giorgio, Antonio e Sergio. Sono tutti scapoli e, nonostante la vita nel borgo non sia poi così male, sentono la mancanza di una figura femminile accanto. Curano gli orti e le vigne, tagliano il prato e fanno festa, ma si sentono comunque soli.

Oggi il paese è semi-deserto e gli uomini che ci abitano hanno deciso di lanciare un appello per trovare una moglie. “Una volta, e non è neanche tanto tempo fa, alla fine, tutti i ragazzini aiutavano in famiglia, nei campi – racconta chi è rimasto -. E il letame delle stalle non li ha mai fatti ammalare. Oggi è cambiato tutto, il mondo va un po’ alla rovescia. E poi è sparito tutto: la montagna è stata uccisa dalla burocrazia: tassati tutti, anche chi è proprietario di una vecchia casa in sasso non abitabile; chi aveva un’osteria ha chiuso perché con il registratore di cassa non ci stai dentro”.

“Le strade non sono in buone condizioni, non c’è rete del telefono – svelano, spiegando in parte anche perché nessuna donna rimane a vivere a Prepotischis -. Non ti aiutano se vuoi mettere a posto qualcosa, anzi: devi pagare, sempre, come abitassimo in città. In pochi resistono. La maggior parte della gente se n’è andata per questo. Noi resistiamo fino a che possiamo, perché siamo gente che non si fa spaventare dal lavoro: ci si sveglia alle 5, si va a dormire quando è buio. Tutto il giorno lavoro: così abbiamo messo a posto le nostre case, altrimenti sarebbero ancora un rudere, mettendoci tutto l’amore che abbiamo. Perché qualcosa resti”.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti