Monowi, il paese abitato da una sola persona

Negli Stati Uniti esiste un paese abitato da una sola persona: si tratta di Monowi, in Nebraska

Negli Stati Uniti esiste un paese abitato da una sola persona. Si tratta di Monowi, una cittadina del Nebraska diventata famosa in tutto il mondo per questa sua particolarità. L’unica abitante si chiama Elsie Eiler e ha 77 anni.

La donna è il sindaco del villaggio e gestisce la biblioteca comunale in cui sono custoditi 5 mila libri donati anni fa dal marito scomparso. Nel 2000 infatti gli abitanti di Monowi erano due: Elsie e suo marito Rudy. Nel 2004 però l’uomo è scomparso e la donna è rimasta sola.

Monowi non è sempre stata una cittadina priva di abitanti. Agli inizi del Novecento infatti qui vivevano ben 130 persone. Negli anni però quasi tutte le famiglie del posto hanno abbandonato questa zona del Nebraska, soprattutto per questioni lavorative.

Rimasta sola Elsie non si è persa d’animo. Ha deciso di candidarsi come sindaco e una volta l’anno si aumenta le tasse per mantenere attivi i servizi comunali, i quattro semafori della città e le luci della strada. La donna ha anche aperto un chiosco, ottenendo la licenza per gli alcolici (ovviamente da se stessa).

Oggi i suoi clienti sono soprattutto i turisti e le persone che arrivano dai paesi vicini. La storia di Elsie e di Monowi non è unica al mondo. Anche in Italia esiste un paese popolato da un solo abitante. Basti pensare a Giuseppe Spagnuolo divenuto il custode silenzioso di Roscigno Vecchia, paesino in provincia di Salerno, oppure ad Eugenio Ambrosini, unico abitante rimasto a Bottignana.

Tutte persone rimaste nei villaggi fantasma affermano di essere felici e di sentirsi a proprio agio solamente quando sono immerse nel silenzio. “Qui c’è un silenzio bellissimo” aveva raccontato tempo fa a La Stampa, Paolina Grassi, l’ultima abitante di Casali Socraggio, piccola frazione nella Valle Cannobina, vicino alla Svizzera.

“È quello il momento in cui puoi ascoltarlo meglio – aveva svelato la donna -. Mi fa compagnia quando non riesco a dormire. Non senti un motore. Fuori dalla finestra della mia stanza è completamente buio, ma in alto il cielo è pieno di migliaia di stelle”.

TAG:

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti