Il segreto della Torre di Pisa: così ha resistito ai terremoti

Qual è il segreto della Torre di Pisa che resta in piedi nonostante la pendenza?

La Torre di Pisa nota per essere “pendente”, è incollata alla sua sede da secoli: qual è il suo segreto?

Protagonista degli scatti più disparati e strani, la Torre di Pisa suscita da sempre un grande interesse. Il motivo? La sua pendenza. La torre è un monumento unico nel suo genere che affascina i tanti turisti che affollano Pisa, ma ha attirato anche l’attenzione di molti studiosi.

Situata a Pisa in Piazza dei Miracoli, la torre è il campanile della Cattedrale di Santa Maria Assunta in Piazza del Duomo. Per la sua inclinazione di 4°, è stata definita anche “torre pendente”.

La sua storia inizia nel 1173 quando vennero intrapresi i lavori di costruzione che si conclusero poi nel 1350. Tuttavia, già a partire dall’edificazione del terzo piano la torre iniziò a inclinarsi da un lato, motivo per cui i lavori vennero momentaneamente sospesi. Furono ripresi alcuni anni dopo e i restanti piani (in tutto sono 8) vennero costruiti nel senso opposto alla pendenza.

L’inclinazione della torre è aumentata nel corso degli anni raggiungendo quella attuale. Nonostante la pendenza e i numerosi terremoti che hanno colpito l’area in cui è sita la torre, quest’ultima non ha mai ceduto.

Qual è quindi il vero segreto della torre pendente di Pisa? A svelarlo è stato un team di ricerca internazionale guidato dal prof. Camillo Nuti dell’Università di Roma Tre. Sedici ingegneri hanno analizzato la torre e per quanto possa sembrare paradossale, a mantenerla in piedi è il terreno argilloso e sabbioso su cui poggia, lo stesso che ne ha causato l’instabilità e l’inclinazione. Sono proprio i suoi 56 metri di altezza e i materiali rigidi di cui è composta a tenerla in piedi insieme alla “morbidezza” del terreno.

Ecco dunque svelato il grande mistero che da sempre si cela dietro la torre pendente di Pisa. Tuttavia, è pur vero che la torre ha subito, tra gli anni Novanta e il 2001, una serie di lavori di restauro in quanto l’inclinazione aveva raggiunto quasi i 5°.

Per tutti coloro che vogliono vederla da vicino, c’è la possibilità di visitare la torre pendente e di godere della bellezza dei monumenti e dei luoghi suggestivi che le fanno da cornice.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti