0, 0, 1, 0, 0, 0, 0 trend

Il bowling e gli sport più strani dove l'Italia spadroneggia

La nazionale italiana di bowling si è appena laureata campione del mondo, ma sono tanti gli sport particolari dove l'Italia spadroneggia

Nell’anno in cui l’Italia è rimasta fuori dai Mondiali di calcio, il nostro Bel Paese mantiene alta la bandiera in altri sport. E non chiamateli minori.

Solo pochi giorni fa, la nazionale azzurra di bowling guidata dal commissario tecnico Massimo Brandolini ha battuto a sorpresa i grandi favoriti degli Stati Uniti d’America, laureandosi così campione del mondo 2018.

Ricordatevi i nomi dei nostri eroi tricolori: a realizzare l’impresa in pista è stato il gruppo composto da Erik Davolio di Reggio Emilia, Pier Paolo De Filippi di Roma, Antonino Fiorentino di Potenza, Marco Parapini di Milano, Nicola Pongolini di Salsomaggiore e Marco Reviglio di Torino.

Dal bowling alle bocce, il passo è breve: forse non tutti sanno che l’Italia è stata praticamente la culla di questo gioco fin dai tempi dei Romani, mantenendo nel corso degli anni un ruolo di leadership a livello mondiale.

Fino al 2016, infatti, sono state ben 295 le medaglie d’oro conquistate dalla nostra nazionale sui campi dei World Games, dei Giochi del Mediterraneo e dei campionati europei e mondiali. Si tratta di un traguardo mai raggiunto da nessun’altra federazione boccistica al mondo.

Se il bowling e le bocce vi sembrano degli sport poco consueti, vi sorprenderemo ancor di più parlando dei record azzurri conquistati nel tamburello: nel 2013, ad esempio, gli sportivi nostrani hanno vinto il mondiale di tamburello a 3 (sia maschile che femminile) e nel 2016 gli azzurri (uomini e donne) si sono laureati campioni del mondo di tamburello.

Non è tutto. Qualcuno di voi sa giocare a bridge? Bene, il vostro prossimo obiettivo potrebbe essere allora quello di rinverdire i fasti del glorioso “Blue Team”. Ci riferiamo alla nazionale italiana che ha dominato le maggiori competizioni internazionali di bridge dalla metà degli anni Cinquanta alla metà degli anni Settanta, vincendo 13 titoli mondiali, 3 olimpici e 11 europei.

Se il bowling, le bocce, il tamburello ed il bridge non fanno per voi o vi sembrano sport non abbastanza particolari, vi consigliamo allora di puntare su alcune discipline tipiche del nostro Paese, pronte per essere esportate nel mondo e far grande il nome dell’Italia. Chi di voi vuole fare una partita a morra, a lippa o a lancio della forma di formaggio?

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti