Stefano Vecchi: ecco chi è l'ultimo allenatore dell'Inter

L'Inter affida momentaneamente la squadra a Stefano Vecchi, allenatore della primavera, dopo l'esonero di Frank de Boer. Vediamo insieme chi è il Vecchi

Fonte: Instagram

Dopo l’esonero di Frank de Boer, l’Inter è stata affidata a Stefano Vecchi, allenatore della Primavera. Vecchi dovrà guidare, questa sera, la squadra in Europa League contro il Southampton e domenica contro il Crotone in attesa che la società scelga un sostituto di de Boer.

Il traghettatore stasera ha un compito importante, portare i tre punti a casa in quanto la sconfitta sarebbe fatale per i nerazzurri che uscirebbero definitivamente dall’Europa League. Durante la conferenza stampa Vecchi, parlando della partita di stasera, ha affermato che: “le partite mi piace giocarle, se saremo costretti ci difenderemo coi denti ma proveremo a fare la nostra partita. Cosa chiederò ai ragazzi? Che mi aiutino e si aiutino, hanno qualità importanti e nelle difficoltà devono trovare le risorse per poter esprimere il loro valore.”

Chi è Stefano Vecchi

Classe 1971 è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, ruolo centrocampista. Inizia a giocare nel Ponte S.Pietro, ma all’età di 15 anni arriva alle giovanili dell’Inter. Ottima lettura dell’azione e buona corsa, veniva utilizzato come mediano davanti alla difesa con compito di costruzione e rottura. Gioca in serie C1 con lo Spezia, l’Arezzo e la Fiorenzuola dove conquista la fascia di capitano e nel 1995 giunge ad un passo dalla promozioni in Serie B.

Le ultime squadre in cui ha militato sono Pavia e Pergocrema. Dopo l’esperienza da calciatore inizia l’avventura da allenatore e la prima squadra è il Mapello con cui conquista l’Eccellenza nel 2006. Le tappe successive sono state Colognese, Tritium, Spal, Sudtirol e Carpi. Nel 2014 inizia la sua esperienza con la Primavera dell’Inter dove conquista, nel 2015, il Viareggio e nel 2016 la Coppa Italia. L’ultima partita giocata con la Primavera, lo scorso 28 ottobre, è la finale di Supercoppa persa contro la Roma di Alberto De Rossi.

Modulo utilizzato

Il modulo prediletto da Mister Vecchi è il 4-4-2 che può modificarsi in 4-2-3-1 o 4-3-3, anche se con la sua Primavera ha utilizzato il 3-5-2. Cerca di sfruttare soprattutto le corsie laterali e la ricerca del fraseggio palla a terra.

La formazione dei nerazzurri, per stasera e domenica, potrebbe essere questa: Handanovic in porta, D’Ambrosio e Nagatomo sulle corsie, Miranda e Murillo al centro della difesa, Banega schierato da mezzala al fianco di Gary Medel, che agirà dinanzi la difesa, e Brozovic che completa il centrocampo. Il tridente offensivo sarà composto da Icardi, prima punta, Candreva a destra, ed Ivan Perisic preferito ad Eder.

Contenuti sponsorizzati

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti