Terza scossa di terremoto a Roma poco prima delle 11.30

Dopo le prime due di magnitude superiore a 5. Epicentro tra L'Aquila e Rieti

Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!
Fonte: Copyright (c) APCOM.

Roma, 18 gen. (askanews) – Nuova scossa di terremoto avvertita a Roma poco prima le 11.30, dopo le due precedenti di questa mattina.

Evacuata per precauzione la università Luiss, sulla via Nomenatana, a Roma, il liceo Manara a Monteverde, una scuola al quartiere Trastevere, e altri istituti scolastici nella capitale, dopo le scosse di terremoto.

“Stiamo facendo le verifiche” e “non ci attendiamo grandissimi crolli”. A spiegarlo è stato il capo del Dipartimento della Protezione Civile, parlando a SkyTg24 della scossa sismica di magnitudo 5.3 registrata questa mattina tra le province di L’Aquila e di Rieti. “Un valore che può creare problemi alle infrastrutture già compromesse”, ha sottolineato.

“Il sisma è stato sentito in maniera chiara in tutta la parte centrale del paese, anche nella capitale – ha aggiunto Curcio – In quella zona le difficoltà sono aumentate dal fatto che sta nevicando in maniera ininterrotta da diverse ore”.

Rus

181114 gen 17

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti