A che opera d'arte assomiglia il tuo animale domestico?

Attraverso un'app è possibile trovare le somiglianze tra i nostri animali domestici e celebri opere d'arte

18 Novembre 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!
Fonte: 123rf

I nostri animali domestici sono una compagnia insostituibile. Ci fanno divertire, ci regalano amore incondizionato (e qualche volta noi non riusciamo a ricambiare come meriterebbero) e ci scaldano le giornate ricordandoci che ogni sera quando rientriamo a casa c’è qualcuno pronto a farci festa.

Il rapporto tra uomo e animali domestici ha radici molto profonde, soprattutto se parliamo di cani e gatti. Non è un mistero che queste creature fossero addirittura venerate presso i popoli più antichi e assimilati a entità celesti e divine.

L’ultima notizia che li riguarda è inerente alla somiglianza tra di loro e le opere d’arte. In fondo il cane è l’animale più rappresentato nella storia dell’arte: dagli Egizi con il dio Anubi ai ritratti dei nobili del Rinascimento, passando per gli schizzi intimistici di Antonio Ligabue (Autoritratto con cane, 1957) e quelli malinconici di Pablo Picasso, il miglior amico dell’uomo ha sempre richiamato l’attenzione anche di numerosi pittori. Pensiamo ad esempio al celebre ritratto di Carlo V dipinto da Tiziano (1533, olio su tela, Museo del Prado, Madrid) che vede il sovrano con una mano impugnare la spada e con l’altra accarezzare il proprio cane.

Ebbene, come riporta Corriere.it, grazie all’app Pet Portraits di Google Arts & Culture è oggi possibile trovare, attraverso un semplice scatto, il sosia artistico del nostro cane, gatto, pesce, uccello, rettile, cavallo o coniglio tra decine di migliaia di opere di istituzioni museali di tutto il mondo.

Non lo sappiamo, ma magari i nostri animali potrebbero corrispondere ad antiche statuette egizie, a delicati acquerelli cinesi o a variopinte opere di street art. Per scoprirlo basta scattare una foto in Pet Portraits e l’algoritmo a quel punto confronterà l’immagine del nostro amico con decine di migliaia di opere d’arte per trovare quelle più simili. Se poi si clicca sul risultato ottenuto è possibile conoscere le storie e gli artisti associati a ogni opera.

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti