Accadde il 9 marzo: Napoleone sposa Giuseppina

Il 9 marzo del 1796 Napoleone sposò Giuseppina Tascher de La Pagerie. Il loro non fu un matrimonio semplice

Fonte: Pixabay

La storia è fatta di date. Ogni giorno ricorre l’anniversario di qualcosa, anche se non lo sappiamo. Basta andare su Internet e digitare una data per ritrovare una serie di avvenimenti che sono accaduti nello stesso giorno di qualche anno fa. Tra gli eventi che hanno segnato il 9 marzo c’è il matrimonio fra NapoleoneGiuseppina Tascher de La Pagerie.

La donna aveva già sposato un uomo d’armi: era, infatti, la compagna del generale Beauharnais. Questi aveva preso parte alla Rivoluzione Francese, ma con l’avvento del Terrore era rientrato fra i sospettati antirivoluzionari e ghigliottinato per tradimento. Napoleone non ebbe, però, gran tempo per festeggiare le avvenute nozze. Appena due giorni dopo, infatti, partì per guidare l’Armata d’Italia. Nessuno all’epoca, complice anche una scarsa prestanza fisica, avrebbe scommesso che Napoleone sarebbe entrato nella storia.

Gli avvenimenti

Nessuno credeva nelle doti del giovane generale francese. A seguito del Terrore, invece, Napoleone sarebbe diventato imperatore. Una scalata così rapida affascina tutt’oggi storici di tutto il mondo. Nel 1976, il 12 aprile, Napoleone Bonaparte guida in maniera trionfale la campagna d’Italia, avviatasi nella più totale disorganizzazione.

Contro ogni pronostico il generale sconfigge l’esercito austriaco e quello piemontese, costringendo Vittorio Amedeo III di Savoia a firmare una pesantissima pace. Beethoven ne fu così affascinato che decise di comporre l’ “Eroica” per lui. Dedica che però fu rinnegata quando Bonaparte, con un colpo di stato, divenne imperatore. Giuseppina avrebbe dovuto sposare il generale per risollevare le sorti della propria famiglia. I genitori, infatti, possedevano campi di canne da zucchero che a seguito di un’inondazione furono distrutti. In molti si chiedono se questo matrimonio avrebbe funzionato o meno, ma con i se e con i ma la storia non si fa.

Il tradimento

Purtroppo, infatti, il Comitato di Salute Pubblica li indicò come sospetti sovversivi del regime di Terrore e come tali furono condannati a morte. Lei sola, però, riuscì a salvarsi e col tempo ottenne anche la restituzione delle proprietà del marito che invece era stato giustiziato.

In un primo momento però, anche se lei accettò di sposare Napoleone, conosciuto un anno prima e più giovane di lei, sentiva di non esserne innamorata. Ebbe, quindi, una relazione con Hippolyte Charles. Per ripicca suo marito, pur avendola perdonata, avviò una storia con  Pauline Bellisle Foures.

 

TAG:

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti