Napoleone e la battaglia di Waterloo in versione Playmobil

Un modo divertente ed educativo per conoscere le gesta dell'imperatore nel 200° anniversario della sua morte

10 Maggio 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi più alti!

A pochi giorni dal 200° anniversario della morte di Napoleone arriva una vera e propria chicca per gli appassionati di storia e di Playmobil. La celebre linea di action figure ha infatti realizzato un modello di circa sette metri per cinque che evoca la battaglia di Waterloo utilizzando qualcosa come 1.200 Playmobil, e diversi diorami che ricostruiscono scene famose della vita di Napoleone come la battaglia del ponte di Arcole, la battaglia di Austerlitz, quella di Brienne, e l’incoronazione a imperatore dei Francesi che ebbe luogo il 2 dicembre 1804

L’autore di questi diorami è Laurent Lafont, che ha fatto delle installazioni di Playmobil la sua professione. Per ricostruire la battaglia di Waterloo è stato aiutato da Robert Borriello. I personaggi sono Playmobil ma le divise e gli accessori (come zaini e cappelli) sono stati in gran parte creati da appassionati per rimanere il più vicino possibile all’equipaggiamento militare dell’epoca.

Il modello della battaglia del 1815 presenta anche diversi edifici emblematici realizzati con parti di Playmobil, a volte modificati per riprodurre l’architettura o il colore delle fattorie di La Haye Sainte, de La Belle Alliance, de La Papelotte. Il modello non presenta il campo di battaglia in un dato momento della giornata del 18 giugno 1815, ma piuttosto riunisce episodi noti degli scontri con cariche di cavalleria, la formazione delle squadre inglesi e l’arrivo dei prussiani.

Per il Wellington Museum di Waterloo, che ha ottenuto l’etichetta “2021 anno di Napoleone” dalla Napoleon Foundation, l’idea è quella di offrire, in un momento in cui si moltiplicano le mostre per celebrare il 200° anniversario della morte dell’imperatore, una visione diversa e destinata a famiglie.

È stato inoltre redatto un libretto didattico per i giovani visitatori. Per Véronique Maton, la direttrice della mostra al Wellington Museum, il Playmobil consente di rivolgersi a un vasto pubblico, con una mostra divertente e allo stesso tempo educativa.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti