Adotta un ciliegio a distanza: riceverai la frutta a casa

Una bella iniziativa per dare una mano ai contadini italiani: ecco come fare per adottare un ciliegio a distanza e ricevere frutta direttamente a casa

5 Giugno 2020
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

L’emergenza Coronavirus, e con essa le disastrose conseguenze dovute al totale lockdown, ha messo in ginocchio numerose aziende italiane e tra i settori più colpiti troviamo senza dubbio quello turistico e il comparto agricolo.

Ma chi lavora la terra sa bene cosa significa rimboccarsi le maniche così, anche ben prima dello scoppio della pandemia, sono nate interessanti iniziative volte a supportare piccole aziende nostrane: iniziative che proprio in questo difficile periodo di ripartenza stanno riscontrando un successo del tutto inaspettato e che meritano la maggior visibilità possibile.

Oltre ad “Adotta una mucca” (ecco come ricevere a casa burro e formaggi partecipando a questo bel progetto), troviamo infatti anche “Adotta un ciliegio”: l’idea è stata dell’azienda agricola Amidei di Vignola, territorio in provincia di Modena rinomato per i suoi deliziosi frutti rossi.

“Chiunque può godersi ciliegie di Vignola Igp nel momento migliore dell’anno” ha fatto sapere Simone Amidei. “Basta andare sul sito adottaunciliegio.it e compilare il form. Da quel momento, il proprio nome verrà legato a uno dei bellissimi alberi che l’azienda coltiva ai piedi dell’Appennino emiliano”.

Chi volesse prendervi parte, infatti, può procedere alla compilazione della domanda di sottoscrizione online, pagare 70 euro e poi ritirare – o ricevere comodamente a casa – 10 kg di ciliegie dell’albero che ha effettivamente adottato. È possibile inoltre seguirne, sempre a distanza, le diverse fasi di crescita e richiedere la frutta entro 24 ore dalla raccolta.

Oppure, qualora si voglia ritirare la frutta direttamente sul posto, i proprietari dell’azienda Amidei saranno ben felici di accompagnarvi in un tour guidato del loro frutteto.

Con le ciliegie, di cui la maggior parte di noi va matto, è possibile preparare confetture squisite (qui qualche dritta per non sbagliare), dolci leccornie estive (conoscete la zuppa di ciliegie?) o semplicemente mangiarne una dietro l’altra… Tanto, checché se ne dica in giro, pare proprio che non facciano male alla linea (ecco perché).

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti