Andare dal parrucchiere fa bene: gli effetti sulla salute

Andare dal parrucchiere, per una donna, è un’iniezione di autostima: spesso infatti, al di là della “manutenzione ordinaria”, la visita al salone si trasforma in un’occasione per cambiare qualcosa e vedersi più belle.

Un grande classico è la fine di un amore, ma può essere anche un nuovo posto di lavoro o il ritorno dopo la nascita di un figlio: in tutte queste occasioni la donna si siede sulla poltrona del parrucchiere un po’ come farebbe dallo psicologo, in cerca di una conferma per la propria autostima. E generalmente, nelle sapienti mani del parrucchiere di fiducia, la ottiene (e fa anche due chiacchiere, proprio come sul lettino dell’analista).

Andare dal parrucchiere per cambiare look fa bene: provare per credere! (magari evitate questo)

Anche perchè, come risulta dal sondaggio condotto da Treatwell, portale europeo per la prenotazione di trattamenti di bellezza e benessere, le donne sembrano averne un gran bisogno: quasi 1 su 2 non è a suo agio con il proprio corpo. Però, per l’88,7% delle donne dedicare tempo al proprio benessere è fondamentale per piacersi di più: per fare il “pieno di fiducia” la metà delle donne intervistate ha bisogno di una seduta di depilazione, mentre nel 37% dei casi si affida al parrucchiere per taglio e piega. Ma c’è anche un 34% che punta sui trattamenti anticellulite e un 22% su unghie impeccabili.

 

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti