Biella, trova un pitone sul balcone mentre stende i panni

Incontro ravvicinato del terzo tipo per una donna di Biella

25 Agosto 2021
Se condividi l'articolo su Facebook guadagni crediti vip su Libero Cashback Risparmia con lo shopping online: a ogni acquisto ti ridiamo parte di quanto spendi. E se accumuli crediti VIP ottieni rimborsi piĆ¹ alti!

Pensate di essere in casa, avere appena fatto la lavatrice e dover uscire sul balcone per stendere i panni ma trovarvi faccia a faccia con un pitone di 3 metri. Esperienza raccapricciante ma purtroppo accaduta davvero a una donna di Biella.

Come riporta Sputniknews.com il fattaccio ha avuto luogo in via Ivrea, dove ovviamente sono intervenuti i Vigili del Fuoco, accompagnati dagli agenti di Polizia e dal veterinario dell’Asl. Un incontro ravvicinato del terzo tipo, potremmo definirlo. Il peggiore degli incubi per chi odia e ha paura dei rettili. Ma di certo non una passeggiata anche per chi ama gli animali e ha un animo da San Francesco.

A preoccupare era soprattutto il rischio strangolamento per i residenti, ma anche la presenza di diversi chiodi sulla tettoia, che avrebbero potuto nuocere al seprente. Il rettile si era posizionato sotto il balcone dell’appartamento, ed è stato recuperato dalle squadre e portato via, attorcigliato sul braccio dell’esperto. Ora verrà ospitato in un rettilario della zona, sperando che resti lì fino alla fine dei suoi giorni.

In seguito al ritrovamento del pitone sono stati effettuati alcuni controlli dai quali è emerso che la bestia non aveva microchip, circostanza questa che rende difficoltoso risalire al proprietario. L’ipotesi più accreditata, per ora, è che il rettile possa essere scappato.

Immaginiamo come debba essersi sentita la signora che uscita sul balcone per stendere i panni si è trovata davanti 3 metri di animale strisciante. Non sappiamo se sia riuscita a mantenere il sangue freddo, molte persone infatti davanti ai rettili non riescono a tenere la calma e vengono assaliti dal panico. Giustamente, ci permettiamo di aggiungere, visto che non stiamo parlando di un innocuo coniglietto o di un bellissimo cagnolino. D’altronde non siamo tutti Britney Spears che riesce a esibirsi sul palco con un grosso serpente sulle spalle.

più popolari su facebook nelle ultime 24 ore

vedi tutti